A Novara arriva la carta della famiglia: sconti e agevolazioni per la spesa e le bollette

L'iniziativa del Comune è dedicata alle famiglia con almeno tre figli, minorenni, e con basso reddito

Foto di archivio

A Novara arriva la carta della famiglia, la tessera che consente ai nuclei famigliari in difficoltà e con almeno tre figli a carico di usufruire di sconti e agevolazioni per fare la spesa o pagare le bollette.

L'iniziativa è stata pensata dal Comune, in collaborazione con le associazioni di categoria del commercio e dell'artigianato. Questa speciale carta consentirà "l'accesso a sconti - spiegano l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Laura Bianchi e l’assessore
alle Politiche per la famiglia Federico Perugini - sull'acquisto di beni o servizi, ovvero a riduzioni tariffarie concesse dai soggetti pubblici o privati che intendano contribuire all'iniziativa, che è destinata a favorire i nuclei familiari con almeno tre figli minori a carico, con Isee in corso di validità che non superi i 30mila euro. La tessera viene emessa dal Comune, che attestano lo stato della famiglia al momento del rilascio, ha una durata biennale e non è cedibile. Per usufruire degli sconti e dei vantaggi è necessario esibirla nei negozi, strutture pubbliche e private convenzionati, insieme al documento di riconoscimento del genitore intestatario".

Gli sconti, le condizioni agevolate o le riduzioni tariffarie possono riguardare i beni alimentari (prodotti alimentari, bevande analcoliche), i beni non alimentari (prodotti per la pulizia della casa, prodotti per l'igiene personale, articoli di cartoleria e di cancelleria, libri e sussidi didattici, medicinali, prodotti farmaceutici e sanitari, strumenti e apparecchiature sanitari, abbigliamento e calzature), i servizi (fornitura di acqua, energia elettrica, gas e altri combustibili per il riscaldamento, raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani, servizi di trasporto, servizi ricreativi e culturali, musei, spettacoli e manifestazioni sportive, palestre e centri sportivi, servizi turistici, alberghi e altri servizi di alloggio, impianti turistici e del tempo libero, servizi di ristorazione, servizi socio-educativi e di sostegno alla genitorialità, istruzione e formazione professionale).

"I soggetti che aderiscono all'iniziativa stipulando protocolli d'intesa o convenzioni con il Comune - aggiungono infine gli assessori - possono valorizzare la loro adesione attraverso l'esibizione del bollino, associato al logo della Carta. Negli esercizi con bollino 'Amico di famiglia' sarà possibile trovare sconti o agevolazioni pari o superiori al 5% rispetto al normale prezzo di listino, mentre in quelli con bollino 'Sostenitore
della famiglia' la riduzione sarà pari o superiore al 20%".

Potrebbe interessarti

  • Aperitivo a Novara: 6 locali da non perdere

  • Borgomanero, Mauro Porta nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia

  • L'Ordine dei medici contro la "fuga" all'estero dei giovani dottori

  • Novara, il "libro parlato" arriva anche nel reparto di Oncologia del Maggiore

I più letti della settimana

  • Novara, boato in centro: scoppia un frigorifero in una gelateria

  • Incidente a Novara: si ribalta in pieno centro a Pernate

  • Ghemme, punto da un insetto: tenta di salvarsi ma muore il giorno dopo

  • Scontro tra due auto sulla Provinciale, una non si ferma e l'altra si schianta contro il guard rail

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 13 e 14 luglio

  • Incidente stradale a Romagnano: auto contro moto, sei feriti

Torna su
NovaraToday è in caricamento