Cena solidale con Re Biscottino e il Novara Calcio

Al via gli eventi 2019 dell'Associazione Re Biscottino Onlus

L’attività dell’Associazione Re Biscottino di Novara Onlus riparte all’insegna della solidarietà.

L’ultima, iniziativa, una cena a base di piatti tipici novaresi organizzata al Circolo della Paniscia dello chef Giorgio Moroncelli, ha consentito di raccogliere a favore della Protezione Civile di Galliate. “Siamo orgogliosi di aver organizzato questo evento. La recente scomparsa dell’ex ministro Giuseppe Zamberletti, padre fondatore della nostra Protezione Civile, richiama l’attenzione di tutti noi sull’importanza di un’istituzione che opera quotidianamente al servizio dei cittadini” commentano Giusy e Renato Sardo, alias Regina Cunetta e Re Biscottino di Novara.

Ospiti d’eccezione i giocatori del Novara Calcio Matteo Stoppa, Alessandro Mallamo e Michele DI Gregorio e il brand manager azzurro Marco Rigoni, che hanno firmato autografi e ribadito la vicinanza del Novara alle iniziative di solidarietà che animano il territorio. Da Rigoni in dono una maglia azzurra alla Protezione Civile.

Con l’occasione l’Associazione Re Biscottino ha consegnato una targa speciale allo chef Giorgio Moroncelli, con la scritta: "Un raggio di speranza da Sandro Berutti". “Abbiamo voluto premiare la generosità dell’amico Giorgio, partner di tutte le nostre iniziative, attento ai problemi delle persone in difficoltà e vicino alla nostra causa. Un premio dedicato alla memoria del nostro fondatore, Sandro Berutti”, concludono Giusy e Renato Sardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in montagna: novarese precipita e muore

  • Festa fra studenti in un locale al Ticino si trasforma in una lite

  • Incidente in montagna, è Maurizio Bruschi il novarese precipitato durante un'escursione

  • Tragedia a Novara, si sente male al funerale del marito: morta 84enne

  • Arona, sul Lago Maggiore tornano le Frecce Tricolori

  • Dopo Sanremo, Bugo: c'è chi propone la cittadinanza onoraria

Torna su
NovaraToday è in caricamento