Trecate, esercitazione di protezione civile al polo petrolchimico

L'esercitazione è in programma giovedì 25 ottobre. Saranno coinvolti equipaggi di vigili del fuoco, polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza e polizia locale

Foto di archivio

Nella mattinata di giovedì 25 ottobre avrà luogo un’esercitazione pratica di protezione civile presso il polo petrolchimico di via Vigevano in cui saranno coinvolti equipaggi di vigili del fuoco, polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza e polizia locale. Contemporaneamente verranno attivate le centrali operative della Prefettura e della Questura di Novara che coordineranno l’intervento.

L’obiettivo della mattinata è testare sul campo quanto previsto dal Piano di emergenza esterna del polo industriale di San Martino prevedendo il coinvolgimento di tutte le forze previste nel piano. Si tratta infatti di una verifica dei piani di emergenza, effettuata per sperimentare il modello di interventi ed aggiornare la conoscenza del territorio e l’adeguatezza delle risorse in campo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal Comune fanno sapere che "la circolazione non sarà interrotta ma ci si limiterà alla simulazione dell’emergenza senza l’interruzione concreta del traffico al fine di evitare congestionamenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

Torna su
NovaraToday è in caricamento