Pride a Novara: un lunga sfilata ha attraversato il centro città in ricordo di Elisa

Tantissimi i gruppi presenti e poi adulti giovani, giovanissimi e famiglie

Una sfilata di colori, di musica, di sorrisi, come spesso capita con qualche eccesso, ma una festa. Tantissime le persone che ha preso parte alla seconda edizione del Pride novarese. Dall'autostazione, punto di ritrovo, è iniziata una sfilata lunghissima che ha attraversato il centro cittadino per arrivare fino a piazza Martiri. 

Associazioni novaresi e non solo, rappresentanti da Asti, Cuneo, Biella, tutti con un unico obiettivo: gridare ad alta voce il diritto di essere liberi di amare chi si vuole.

C'erano giovani, giovanissimi, c'erano famiglie con bambini, sorridenti con la loro ghirlanda di fiori, c'erano persone anziane: un momento dedicato davvero a tutti e in modo particolare a Elisa Pomarelli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco "vola" con l'auto sopra una rotonda e finisce in un'aiuola davanti alla caserma dei carabinieri

  • Operazione interforze in stazione: chiuso un bar dopo il tentato omicidio, controllate 125 persone

  • Le Frecce Tricolori su Novara: il decollo da Cameri della pattuglia acrobatica

  • Incidente a Mandello, perde il controllo del suv e si incastra in un canale

  • Presa la "banda del buco", specializzata in svaligiare banche: aveva la base a Novara

  • Cosa fare in città: tutti gli appuntamenti del fine settimana del 12 e 13 ottobre

Torna su
NovaraToday è in caricamento