"L'Italia che resiste", in 300 davanti al municipio di Novara

La manifestazione contro il Decreto Sicurezza ha coinvolto comuni cittadini e associazioni

Foto Andrea Marangon

Anche Novara ha partecipato alla manifestazione nazionale “L’Italia che resiste”, organizzata in numerose piazze di tutto il Paese.

La manifestazione, la cui idea è nata a Torino, è una protesta pacifica contro le nuove norme introdotte dal Decreto Sicurezza. A Novara, davanti al municipio, hanno sfilato circa 300 persone, tra cui comuni cittadini, politici e associazioni come la Comunità di Sant’Egidio e Emergency, oltre al Comitato Antifascista Novarese.

“Il Comitato Antifascista Novarese – scrive in una nota - è presente all’iniziativa “L’Italia che resiste” per affermare con forza l’avversione alle politiche e alla propaganda xenofobe e disumane. Altresì sottolineiamo la continuità, quando non la identità, di tali scelte politiche tra i governi precedenti e l’attuale e il coinvolgimento diretto dei partiti politici che quei governi sostenevano. Perché la cultura e la politica della accoglienza e contro la repressione non possono e non devono essere oggetto di propaganda elettorale. Affermazione e contrarietà vanno espresse quando si è maggioranza, non solo quando si è all’opposizione”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Urtato da un'auto mentre è in bici: in ospedale con gravi ferite

  • Verbano Cusio Ossola

    In manette per sequestro di persona: tra gli arrestati due risiedono a Domodossola

  • Cronaca

    Lutto nel mondo della cultura: addio a Dorino Tuniz

  • Attualità

    Oleggese pronto per un'altra avventura: girare il Marocco in bicicletta

I più letti della settimana

  • Novara: 18enne si toglie la vita in camera sua

  • Schianto alla rotonda di San Pietro: auto si incendia, morta in ospedale Maria Grazia Masiero

  • Galliate: "Siamo sotto schock, la scuola non c'entra": parla la famiglia del ragazzo che si è tolto la vita

  • Cannavacciuolo, la pasticceria novarese si sposta fuori città

  • Cerano, il parroco si innamora di una donna e lascia il sacerdozio

  • Novara, lite in strada in viale Dante: picchia una donna e poi aggredisce gli agenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento