Sarà a Novara la marcia in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Il 21 marzo migliaia di cittadini da tutta la regione manifesteranno insieme a Libera sotto la Cupola

Foto di repertorio

Sarà Novara la città piemontese che ospiterà la XXIV Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che porterà sotto la Cupola migliaia di cittadini da tutta la regione.

Duranter la marcia organizzata da Libera saranno ricordate le quasi mille vittime innocenti delle mafie di cui si conoscono i nomi: uomini, donne e bambini morti a causa di una delle ingiustizie più raccapriccianti e insensate del nostro tempo.

"Non possiamo dimenticarli - commentano dalla sezione novarese di Libera - non possiamo permettere che muoiano una seconda volta uccisi dall'indifferenza, per questo dedichiamo ogni anno un giorno per ricordarli tutti e per dedicare a loro l'impegno quotidiano che ciascuno di noi può e deve praticare nel suo piccolo".

Il ritrovo è previsto alle 9 presso lo Stadio Piola, il corteo partirà alle 9,15 e arriverà in piazza Martiri alle 10,30. Dopo i saluti istituzionali, alle 11 ci sarà la tradizionale lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie con il coinvolgimento di istituzioni e cittadinanza. Alle 12, poi, il collegamento con Padova e l'ascolto delle conclusioni di Don Luigi Ciotti.

Potrebbe interessarti

  • Come smettere di fumare in dieci passi

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

  • Da settembre panoramica dentaria presso la Radiologia di Arona

  • Il potassio: dove trovarlo e i benefici

I più letti della settimana

  • Esselunga assume a Novara e provincia: come candidarsi

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Creavoladossola, donna trovata morta nella notte nei boschi vicino a casa

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Arriva "Antonino Chef Academy”: strada chiusa due mesi per lo show di Cannavacciuolo

  • Castelletto Ticino, rimane schiacciato da una pianta che stava tagliando: morto sul colpo

Torna su
NovaraToday è in caricamento