"Vacanze sul lago a rischio disdetta": Federalberghi Novara contro il "meteo-terrorismo"

Il presidente dell'associazione Emilio Zanetta: "Chiediamo a chi fa le previsioni di non fare terrorismo inutile"

Foto di repertorio

"Basta con il meteo-terrorismo". Lo chiede Federalberghi Novara in una note stampa, in cui solleva la questione relativa ai danni arrecati dalle previsioni meteo allarmistiche per la settimana di Ferragosto.

"Diversi albergatori ci hanno segnalato con preoccupazione disdette da parte di clienti per presunte allerte meteo - dice Emilio Zanetta, presidente dell'associazione - Notizie lanciate da alcuni siti come meteo.it e diversi altri già alla fine del mese di giugno annunciavano il termine dell’estate a metà luglio, poi smentiti dalla realtà dei fatti. Gli effetti dannosi e le ricadute causate da tali notizie non possono essere sottovalutati. Negli ultimi anni, la diffusione tramite social di previsioni meteo effettuate da enti privati ha diffuso il problema del 'meteo-terrorismo'. Questo crea gravi danni all’economia turistica e per questo ritengo che occorra fare affidamento a siti istituzionali, anche per
consentirci di dare risposte più realistiche ai clienti, sempre più condizionati dal meteo".

"Va tenuto conto - ha sottolineato Zanetta - che con gli strumenti matematici che oggi abbiamo a disposizione le previsioni garantiscono affidabilità solo per 48/72 ore. Quindi chiediamo a chi fa le previsioni di non fare terrorismo inutile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Trecate: muore travolto dal treno

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Incidente a Novara: schianto tra due auto all'incrocio, un ferito

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

  • Arona, aggressione in guardia medica: dottoressa si barrica nell'ambulatorio

Torna su
NovaraToday è in caricamento