Novara: arriva al Broletto la "panchina smart" per ricaricare il cellulare senza fili e navigare gratis

La panchina è stata installata questa mattina

Arriva a Novara la panchina smart di Etneo Italy.

La panchina è stata installata questa mattina, venerdì 15 febbraio, nel cortile del Broletto. Ma come funziona? La panchina ha dei pannelli solari, per cui si auto alimenta. Sedendosi sulla panchina sarà possibile ricaricare il proprio smartphone gratuitamente e senza fili, oppure tramite cavo usb, per i telefoni che non prevedono la ricarica wireless. La panchina ha anche un hotspot wi fi, che permette di accedere ad internet in maniera completamente gratuita.

"In un mondo in cui la ricerca di prodotti innovativi, abbinati all’energia rinnovabile ed alla protezione dell’ambiente, è sempre più pressante le soluzioni smart diventano parte integrante delle città e della vita quotidiana delle persone ed agevolano il cambiamento - spiga Etneo Italy - L’arredo urbano quindi è il semplice punto di ingresso verso le Città Intelligenti".

"La panchina intelligente è alimentata con energia solare ed è dotata di accessori utili per la fruizione dell’energia auto prodotta. Pad di ricarica wireless, porte usb, luci led notturne, sono solo alcuni dei dispositivi a bordo della panchina smart"

Potrebbe interessarti

  • Ospedale Maggiore, ostetricia e ginecologia al vertice della classifica regionale

  • Borgomanero, Mauro Porta nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia

  • Come pulire ed igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Gli alimenti che NON devono essere conservati in frigo

I più letti della settimana

  • Piscine a Novara: tutte le tariffe e gli orari dell'estate 2019

  • Verbania: la avvisano della morte del padre, si sente male e muore anche lei

  • Ritrovato a Galliate il geometra scomparso da lunedì: sta bene

  • Incidente mortale a Trecate: perde il controllo della moto e finisce in una risaia

  • Incidente in autostrada, schianto fra tre auto: sette feriti, in coma una bambina di 5 anni

  • Borgomanero, azienda evade oltre un milione di euro: scoperti anche 15 lavoratori in nero

Torna su
NovaraToday è in caricamento