Novara, approvata la variante urbanistica: tutto pronto per il nuovo parcheggio sotterraneo in centro

Il nuovo parcheggio sarà nell'area della Curia

L'iter per il via ai lavori del parcheggio sotterraneo di piazza Puccini è quasi concluso.

Dopo l’approvazione dello schema di accordo procedimentale tra Comune di Novara, Diocesi di Novara e Società Parcheggi Centro Duomo srl, la Giunta comunale ha approvato la proposta di variante urbanistica inerente il progetto di riqualificazione urbanistica dell’ex Isolato 53.  La variante sarà sottoposta all’approvazione del Consiglio Comunale, dopodiché potrà partire a tutti gli effetti l’iter per la realizzazione del parcheggio interrato.

Il progetto per la realizzazione del parcheggio ubicato tra via Dominioni, via Solaroli e Largo Cantelli prevede la costruzione di tre piani interrati più un piano superficie. 279 i posti auto totali e 4 posti per le moto. Di questi, 247 posti auto aperti nei tre piani interrati e 31 posti auto con 6 posti disabili a piano strada. L’opera verrà realizzata da Società Parcheggi Centro Duomo, costo totale 8 milioni di euro.

“L’approvazione della proposta di variante da parte della Giunta – commentano il Sindaco di Novara Alessandro Canelli e l’assessore all’Urbanistica Elisabetta Franzoni – conferma la volontà da parte dell’amministrazione di perseguire l’obiettivo di implementare i parcheggi ai margini del centro storico, liberando dal traffico e dalle auto piazza Martiri per restituirla ai pedoni e alla città di Novara. Allo stesso tempo, questo progetto, che è stato attentamente valutato dalla Curia e dall’Amministrazione, consentirà di migliorare la viabilità specialmente nell’intersezione tra Largo Bellini e via Dominioni, mettendo questa zona in piena sicurezza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ambito del progetto del nuovo parcheggio, saranno incrementate anche le aree a verde con un aumento significativo delle stesse che passerebbero dai 467 metri quadrati attuali a 1793 metri quadrati futuri.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

  • "I malati di coronavirus potrebbero essere curati a casa, ma non ci sono i farmaci". Il racconto di un medico di base novarese

Torna su
NovaraToday è in caricamento