Patto di amicizia fra Borgomanero e una cittadina africana per aiutare donne e bambine

Si tratta del progetto "Sfida" che mira a sostenere le donne e le bambine che vivono in pessime condizioni

Patto di amicizia stilato. Protagoniste dell'accordo sono state le comunità di Borgomanero e di Adjohoun in Benin, cittadina africana, che ha ospitato una delegazione borgomanerese. Un momento speciale e diverso dal solito: la delegazione, formata dal vice sindaco, dall'assessore Elisa Lucia Zanetta, dal consigliere Roberto Faggiano e dal direttore Enaip Luisa Bagna si è legata al progetto Sfida, che ha come obiettivo il sostegno nei confronti di donne e bambine per migliorarne la qualità. 

Potrebbe interessarti

  • Ospedale Maggiore, ostetricia e ginecologia al vertice della classifica regionale

  • Borgomanero, Mauro Porta nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia

  • Come pulire ed igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Gli alimenti che NON devono essere conservati in frigo

I più letti della settimana

  • Piscine a Novara: tutte le tariffe e gli orari dell'estate 2019

  • Verbania: la avvisano della morte del padre, si sente male e muore anche lei

  • Incidente mortale a Trecate: perde il controllo della moto e finisce in una risaia

  • Ritrovato a Galliate il geometra scomparso da lunedì: sta bene

  • Incidente in autostrada, schianto fra tre auto: sette feriti, in coma una bambina di 5 anni

  • Borgomanero, azienda evade oltre un milione di euro: scoperti anche 15 lavoratori in nero

Torna su
NovaraToday è in caricamento