Zoologia all'università, parte dal novarese la petizione che chiede la creazione del corso

L'iniziativa si deve a Ester Cuffaro, 29enne di Veruno. L'appello

Ester Cuffaro durante il suo anno di servizio al Centro recupero di animali selvatici a Bernezzo, in provincia di Cuneo

Arriva dal novarese la petizione che chiede di aprire un corso di laurea in Zoologia in Italia. A lanciarla è stata, nel 2016, Ester Cuffaro, 29enne di Veruno.

In poco più di tre anni, sul sito change.org, Ester ha già raccolto oltre 100mila firme, ma l'obiettivo è quello continuare fino a che non si otterrà una risposta positiva. La sua battaglia è quindi ancora attuale: proprio in queste settimane è infatti arrivata la notizia che la sua petizione sarà presa in carico dal Cun, Consiglio nazionale universitario, grazie all'interesse della Direzione generale per lo studente.

"Portare Zoologia nelle scuole - ha commentato Ester Cuffaro - è il primo passo verso una conoscenza del mondo che dura mille miglia. Se iniziamo a riconoscere un percorso di studio, faremo il primo investimento per creare nuove possibilità lavorative nella ricerca, nell'insegnamento, nella consulenza e gestione, nella prevenzione, nella tutela e nella conservazione, in Italia e all'Estero. Sono convinta sia importante provarci finchè le priorità di questo Paese comprenderanno anche la conoscenza, la tutela e la salvaguardia dell'ambiente stesso".

Ester Cuffaro studia e lavora in un ambulatorio veterinario. Nel 2014 ha partecipato ad un progetto del Wwf per la salvaguardia delle tartarughe marine in Sicilia, e ha vissuto in Turchia per qualche mese lavorando ad un progetto ambientale con le scuole. Dopo un periodo in cui ha lavorato per una cooperativa dove insegnava italiano ai rifugiati e gestiva una delle strutture, è tornata al mondo degli animali, lavorando per un anno nel Centro recupero di animali selvatici a Bernezzo, in Provincia di Cuneo e prendendo poi parte ad un progetto Lipu sempre presso un Centro recupero di fauna selvatica, che è la sua vera passione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come si legge sul sito di change.org, l'idea della petizione è nata perchè "parlando con molti giovani con la passione per la natura e gli animali ho riscontrato un unico punto in comune: la frustrazione di non trovare una realtà che li soddisfi pienamente, dove sentirsi al posto giusto, studiando e informandosi in linea diretta sull'argomento di loro interesse. Lo zoologo studia e ricerca, confronta la storia, l’evoluzione, le abitudini, i comportamenti, i bisogni delle specie animali, ai fini della conoscenza e della loro tutela. Organizza poi i risultati del suo lavoro in classificazioni sistematiche e comparative, permettendo così una conoscenza approfondita a vari livelli del mondo animale. Le professioni di Zoologo ed Etologo in Italia ufficialmente non esistono Non sono regolamentate da alcuna legge, non vantano ancora un percorso accademico definito e non esiste pertanto il relativo ordine professionale. L'unico corso di laurea magistrale in Italia per prepararsi a studiare il comportamento degli animali è quello proposto dall’Università degli studi di Torino, "Evoluzione del Comportamento Animale e dell'Uomo", oltre ad alcuni Master. Come corso triennale, se ci si vuole avvicinare al mondo animale, bisogna frequentare Scienze Naturali, Scienze Biologiche o Scienze Zootecniche e Tecnologie delle Produzioni Animali (finalizzato alla formazione di figure in grado di rispondere alle esigenze delle imprese zootecniche ed agro-zootecniche). Quello che chiediamo è, quindi, di promuovere Zoologia come corso di laurea triennale in Italia, con riconoscimento legislativo ed il relativo ordine professionale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

Torna su
NovaraToday è in caricamento