Nuove potature degli alberi a Trecate

Gli interventi

Sono iniziate nei giorni scorsi le potature ordinarie degli alberelli stradali (per un totale di 915 piante) in venticinque vie della città di Trecate ad opera della ditta appaltatrice del verde. È stato affidato un incarico per sostituire le due piante presso la manica Coop in quanto ormai a fine ciclo vegetativo.

Il periodo invernale è ottimale perché non si hanno perdite importanti di linfa dalle ferite che così si rimarginano facilmente a inizio primavera. Inoltre, la trasmissione di malattie o l’attacco da parte di insetti sono minimi in quanto i microrganismi patogeni e gli insetti vettori sono in fase di riposo.

Oltre alla manutenzione ordinaria, il corpo volontari A.I.B. di Oleggio – protezione civile si sta occupando di interventi di messa in sicurezza del verde consistenti in potature e abbattimenti. I lavori sono già cominciati con il parco di San Bernardo e nelle prossime settimane continueranno in altre aree di proprietà comunale (per esempio al campo sportivo di via Bottego e nell’area sgambamento cani di via San Cassiano).

"Sono lavori necessari per il benessere del patrimonio arboreo della nostra città – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Roberto Minera – Questi interventi permetteranno una crescita sana delle piante presenti ai lati delle strade o nei parchi e una maggiore sicurezza per tutti coloro che circolano a piedi o con altri mezzi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Le Frecce Tricolori su Novara: il decollo da Cameri della pattuglia acrobatica

  • Incidente a Mandello, perde il controllo del suv e si incastra in un canale

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • Incidente a Novara, schianto fra due auto in corso della Vittoria: ragazza incastrata tra le lamiere

Torna su
NovaraToday è in caricamento