Dai classici rivisitati ai grandi nomi del teatro italiano: ecco la nuova stagione del Faraggiana

Otto mesi di spettacoli all'insegna dalla "più grande opposizione della natura umana, quella tra maschi e femmine"

La nuova stagione teatrale del Faraggiana, la quarta dalla sua rinascita, prende il via il 3 ottobre

Dai classici rivisitati ai grandi nomi del teatro e del cinema italiano, dalla musica di Gaber e De Andrè alla Faraggiana Big Band, dalla danza al teatro da vivere oltre che da "vedere". Tutto questo è la nuova stagione del Teatro Faraggiana, otto mesi di spettacoli raccolti sotto il nome di "Maschi & Femmine", che come ha spiegato la direttrice artistica Lucilla Giagnoni è "la più grande opposizione della natura umana". Il cartellone di eventi è stato presentato martedì 2 luglio.

"Una stagione di prosa di altissimo livello - ha commentato il sindaco di Novara Alessandro Canelli - che conferma la bontà del lavoro che viene svolto quotidianamente in questo posto. Il Nuovo Teatro Faraggiana è l'unica vera fondazione di partecipazione della città, siamo di fronte ad un modello che sta funzionando".

La nuova stagione teatrale del Faraggiana, la quarta dalla sua rinascita, prende il via il 3 ottobre con "Inizio del cammino", prodotto dalla Fondazione Nuovo Teatro Faraggiana, con Antonella Ruggiero, Lucilla Giagnoni e il coro Cai di Novara. Giovedì 17 ottobre, alle 21, sul palco arriva Giulia Lazzarini con "Muri prima e dopo Basaglia", testo e regia di Renato Sarti. Venerdì 25 ottobre primo appuntamrnto con la rassegna "Musica in scena" e la Faraggiana Big Band diretta da Claudio "Wally" Allifranchini. Lo spettacolo è "Big Band History", che ripercorre la storia del jazz attraverso i grandi successi delle big band. Mercoledì 30 e giovedì 31 ottobre, per la rassegna "Città in scena", "Gli innamorati" di Carlo Goldoni.

Novembre si apre con la rassegna "FaraggianaPop": giovedì 7 e venerdì 8 novembre arriva "Eppure è un uomo", produzione di Bagart Ballet Company, un racconto in danza che rende omaggio al ciclo della vita. Giovedì 14 novembre, alle 21, sul palco del Faraggiana arriva Neri Marcorè con "Quando c'era Gaber". Giovedì 21 novembre, direttamente dalla serie Tv "I delitti del BarLume", Lucia Mascino con "Smarrimento", uno spettacolo scritto e diretto da Lucia Calamaro.

Giovedì 5 e venerdì 6 dicembre in programma c'è "Dedalo e Icaro", drammaturgia di Tindaro Granata, spettacolo realizzato in collaborazione con Angsa. Martedì 17 dicembre, sempre dal "BarLume", sul palco del Faraggiana va in scena "Skianto", spettacolo di e con Filippo Timi. 

Anche a gennaio i protagonisti sono due attori della serie "I delitti del BarLume": giovedì 16 gennaio, alle 21, Alessandro Benvenuti e Stefano Fresci portano in scena "Donchisci@tte", di Nunzio Caponio. Giovedì 30 gennaio un altro grande classico rivisto in chiave moderna "Amleto take away", di e con Gianfranco Berardi e Gabriella Casolari.

Venerdì 7 febbraio torna la rassegna "Musica in scena" con "Love Songs" e la Faraggiana Big Band diretta da Claudio "Wally" Allifranchini. Giovedì 13 e venerdì 14 febbraio va in scena "Calcinculo", di e con Enrico Castellani e Valeria Raimondi, uno spettacolo dove musica e teatro si contaminano e dialogano in modo incessante e vertiginoso. Giovedì 27 febbraio l'appuntamento è con "In nome del padre", uno spettacolo di Mario Perrotta e Massimo Recalcati.

Giovedì 12 marzo sul palco c'è Lella Costa con "Questioni di cuore", dove le "lettere del cuore" di Natalia Aspesi sul Venerdì di Repubblica diventano uno spettacolo. Il 26 marzo altro grande classico, "Sei" di Spiro Scimone, adattamento dei "Sei personaggi in cerca d'autore" di Luigi Pirandello. 

Il 16 e 17 aprile in calendario c'è Simone Cristicchi con "Li Romani in Russia", per la regia di Alessandro Benvenuti. Venerdì 17 aprile, nuovo appuntamento con "FaraggianaPop" e la compagnia I Barlafus che propongono "Note dalle osterie milanesi". Giovedì 23 aprile, poi, arrivano la Banda Osiris, Telmo Pievani e Federico Taddia con "Il maschio inutile", spettacolo realizzato in collaborazione con l'Associazione Est Sesia.

Maggio si apre con "Magnificat", di e con Lucilla Giagnoni, in programma il 7 e l'8, un viaggio tra il "femminile" e il "maschile". Il 14 maggio si prosegue con la rassegna "Città in scena" e lo spettacolo "Margherita della parete calva". Venerdì 22 maggio nuovo appuntamento con "FaraggianaPop" e la compagnia "I Sognattori" che presenta "Gaber e Faber, io sono G- Io invece sono F". Mercoledì 27 maggio è ancora "Città in scena" con "Caos in pillole" dell'associazione culturale "Traparentesi". Chiude la stagione e la rassegna "Città in scena" lo spettacolo della Piccola Compagnia Faraggiana "Ragazze & Ragazzi", in programma il 28 e 29 maggio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Le Frecce Tricolori su Novara: il decollo da Cameri della pattuglia acrobatica

  • Incidente a Mandello, perde il controllo del suv e si incastra in un canale

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • Incidente a Novara, schianto fra due auto in corso della Vittoria: ragazza incastrata tra le lamiere

Torna su
NovaraToday è in caricamento