Novara, ex Officine grafiche De Agostini: in arrivo una torre di dieci piani

L'ex area produttiva verà riqualificata: nella torre spazi commerciali, ristoranti e alloggi

L'edificio principale che sarà in parte mantenuto

L'area delle ex Officine Grafiche De Agostini, in corso della Vittoria, è enorme e quasi del tutto dismessa.

La superficie di oltre 46mila metri quadrati attualmente ospita solo la produzione cartografica della Legatoria del Verbano, mentre gli altri edifici, tra capannoni e uffici, sono abbandonati. É stata presentato però un progetto di riqualificazione che prevede una torre, alta ben 10 piani, che porterà nuova linfa vitale a tutta l'area.

La torre

Il progetto, che è stato presentato in commissione comunale qualche giorno fa, è stato proposto da Og Immobiliare e Deagostini spa e costerà 64 milioni di euro. Gran parte degli edifici esistenti saranno abbattutti per fare spazio ad un parcheggio su tre piani, ad un'area verde, ad un centro sportivo e alla torre di 47 metri che svetterà su corso della Vittoria. La torre accoglierà uffici, attività commerciali e di ristorazione, attività artigianali e alloggi per studenti. Sarà invece mantenuto l'edificio storico principale che affaccia sul corso, che ospiterà uffici e servizi di ricezione. Rimarrano gli spazi utilizzati dalla Legatoria del Verbano. Il progetto è stato presentato solo per linee generali, ma dovrebbe essere realizzato nell'arco di tre anni dal momento del via libera, che dovrebbe arrivare a breve.

Torre de agostini-2

Le proteste degli ex lavoratori

Intanto continuano le proteste degli ex dipendenti De Agostini, che da quattro anni sono senza lavoro.  La SLC CGIL e la Camera del Lavoro di Novara hanno organizzato per sabato 1 dicembre un presidio in piazza Duomo per far sentire la voce delle decine di dipendenti. "Sosteniamo gli operai fin dalla chiusura dei cancelli - dice la CGIL - ancor più oggi, a quasi quattro anni di distanza, non possiamo che unirci ai lavoratori per far sentire la loro voce visto che nulla è cambiato e la disoccupazione terminerà entro qualche mese". Sono 150 infatti le persone che dal febbraio 2015 si sono trovate senza un lavoro, da quando la storica sede di corso della Vittoria ha fermato la produzione.

Potrebbe interessarti

  • Nuovo ospedale di Novara, a rischio il progetto della Città della Salute

  • 5mila trapianti di rene eseguiti in Piemonte: l'ultimo a Novara

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

I più letti della settimana

  • Motociclista novarese di 25 anni muore in un incidente in Calabria

  • Novara, le baby gang tengono in ostaggio la zona del Carrefour di viale Giulio Cesare

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana di Ferragosto

  • Novara, armato di coltello semina il panico a Pernate

Torna su
NovaraToday è in caricamento