A Oleggio presto il presidio volontario dei vigili del fuoco: il secondo della provincia

La scelta di Oleggio non è casuale: il posto è strategico per poter coprire al meglio la zona

Foto di repertorio

Sarà ufficialmente realtà in primavera. Oleggio presto diventerà la sede del presidio volontario del vigili del fuoco. Il secondo in tutta la provincia, dopo quello di Romagnano Sesia. 

Una scelta strategica: riprendendo infatti un vecchio progetto nazionale che si chiama "Soccorso Italia in 20 minuti", Oleggio è la risposta migliore per andare a coprire tutti quei comuni limitrofi distanti dalle sedi di Novara, Arona o Borgomanero. Il presidio di Oleggio coprirà 13 comuni per un totale di 56.000 utenze. La sede è alla cascina Martorelli vicino alla primaria Rodari e al momento ci sono già venti volontari formati pronti a prendere servizio.

Il presidio volontario agisce come primo soccorso, in attesa di un ausilio specializzato in caso di situazioni gravi. Ma arrivare sul posto anche solo cinque minuti prima potrebbe fare la differenza. Di presidio dei vigili del fuoco se ne è parlato tanto a Oleggio e a lungo tempo, l'essere riusciti ad arrivare al risultato riempie di orgoglio l'intera amministrazione. Volontà del presidio è anche quella, con il passare del tempo, di poter sconfinare nella vicina Lombardia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Trecate: muore travolto dal treno

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Incidente a Novara: schianto tra due auto all'incrocio, un ferito

  • Concorso di Natale di Esselunga, vinte 3 Mini tra novarese e Vco: i numeri e i codici vincenti

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 18 e 19 gennaio

Torna su
NovaraToday è in caricamento