Finocchio: proprietà, curiosità e calorie

Il finocchio è una pianta dalle importanti proprietà digestive. Ricco di minerali e vitamine, è noto anche per le sue qualità depurative. Scopriamolo meglio.

Il finocchio è noto soprattutto per le sue proprietà digestive; ma è amico di tutto l’apparato gastrointestinale. Ha infatti la capacità di evitare la formazione di gas intestinali e contiene anetolo, una sostanza in grado di agire sulle dolorose contrazioni addominali.

Il finocchio ha, inoltre, proprietà depurative, in particolare a carico del fegato e del sangue. Ha, inoltre, potere antinfiammatorio.

È composto principalmente d’acqua; tra i minerali il più presente è il potassio; contiene vitamina A, vitamina C e alcune vitamine del gruppo B. È discretamente ricco di flavonoidi. Apporta pochissime calorie.

100 gr di parte edibile il finocchio ha resa calorica pari a 31 kcal.

Benefici alle Ossa

Grazie al suo buon contenuto di calcio questo ortaggio può aiutare a mantenere le ossa forti ed in salute. Chi non consuma calcio a sufficienza con l’alimentazione può pensare di introdurre questo vegetale nella sua dieta.

beneficio delle ossa però il finocchio non contiene solo il calcio. Trai suoi costituenti infatti troviamo anche il magnesio, il fosforo e la vitamina K. Tutti questi composti svolgono un ruolo importante per il mantenimento della forza ossea.

Senso di Sazietà

Sempre grazie al buon contenuto di fibre, l’assunzione di questo ortaggio aumenta il senso di sazietà. Il nostro organismo non possiede gli enzimi necessari per digerire le fibre per cui queste non possono fornire calorie all’organismo.

Vi sono diversi studi che confermano che una dieta ricca di fibre può favorire la perdita di peso. Uno studio del 2001 ha esaminato dei soggetti che hanno incluso 14 gr di fibra alla loro dieta. I risultati sono stati buoni. Queste persone hanno assunto il 10 % di calorie al giorno ed hanno perso 4 chili in 4 mesi.

Salute degli Occhi

La degenerazione maculare è una delle principali patologie degli occhi legata all’età avanzata. L’esatta causa di questa malattia non è ancora nota. Quel che è certo però è che gli antiossidanti sono utili per proteggere le cellule dall’infiammazione e da altri danni.

Vitamina C, zinco, flavonoidi possono aiutare quindi a migliorare la vista ed a rallentare il progresso della malattia degenerativa.

Controindicazioni

L’assunzione di olio essenziale di finocchi è sconsigliata nei primi anni di vita di un bambino. Alcuni individui possono manifestare allergia nei confronti di questo ortaggio con prurito in bocca, nelle gengive o sulla lingua. È sempre meglio non assumere alimenti a base di finocchio per lunghi periodi.

A causa dell’alto contenuto di potassio, i soggetti con problemi ai reni dovrebbero limitare la sua assunzione

Curiosità sul finocchio

  • Il finocchio viene consigliato nella dieta per le donne che allattano. Si dice che faciliti la produzione di latte. In realtà, invece, il finocchio contribuisce soprattutto a renderne più gradevole il sapore.
  • Sapete da dove deriva il termine infinocchiare? Il finocchio altera la funzionalità delle papille gustative; quindi, dopo aver mangiato finocchio, tutto sembra più buono e più dolce. Gli osti non troppo onesti erano soliti offrire finocchi agli avventori prima di servire loro pessimo vino, per mitigarne il gusto. Da qui il termine infinocchiare.
  • Il suo utilizzo ha origini molto antiche tanto che se ne ha testimonianza nelle pergamene risalenti all’antico Egitto. Anche romani e greci veneravano questo ortaggio grazie alle sue proprietà aromatiche e terapeutiche. I greci lo chiamavano marathron e siccome questa pianta crebbe in un campo dove si combatté una delle più grandi battaglie antiche, la battaglia prese il nome di battaglia di Maratona.
  • Per stimolare la digestione il finocchio viene spesso assunto in tisane o in semi.
  • Il finocchio, opportunamente pestato e triturato, veniva utilizzato per la preparazione di un dentifricio naturale. Veniva unito in parti uguali all’argilla verde.
  • La parola finocchio viene usata in termine dispregiativo da Dante in un suo documento risalente al IV sec. con il significato di traditore.
  • In passato il finocchio è stato considerato un simbolo di rinnovamento. Si pensava infatti che questo ortaggio aiutava i serpenti a cambiare la pelle.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fontaneto, schianto mortale: e' un anziano di Oleggio molto conosciuto la vittima dell'incidente

  • Fontaneto, schianto fra due auto: è morto l'uomo portato in gravi condizioni a Borgomanero

  • Novara, in manette per spaccio un "insospettabile": in casa droga e 14mila euro in contanti

  • Incidente a Novara, auto si ribalta in via Biroli: un ferito estratto dalle lamiere

  • Palpeggia una bambina sulle scale del condominio: in manette 24enne di Novara

  • Fontaneto, schianto fra auto: un uomo in pericolo di vita e una altro gravissimo in rianimazione

Torna su
NovaraToday è in caricamento