Novara, nuova Colonna laparoscopica per il reparto di Chirurgia del Maggiore

Lo strumento è stato donato all'ospedale da due cittadini. Andrà a potenziare il laboratorio di Fisiologia/Chirurgia sperimentale

La consegna della Colonna è avvenuta durante il corso di anastomosi manuali e laparoscopica

Nuova importante donazione che va a migliorare la strumentazione dell'ospedale Maggiore di Novara. Una Colonna laparoscopica (costituita da video processore, fonte luce, telecamera full hd, monitor, insufflatore ed elettrobisturi con pedale e carrello) andrà infatti a potenziare il laboratorio di Fisiologia/Chirurgia sperimentale e sarà utilizzata dal prof. Sergio Gentilli, direttore della Scdu Chirurgia 1 dell'aziena ospedaliero-universitaria nell’ambito della Chirurgia sperimentale endoscopica condotta a livello interdipartimentale.

Lo strumento è stato donato all'ospedale da Maria Luisa Bagnati e dal marito Flaviano Fazi in memoria di Paolino Bagnati, scomparso a 90 anni. La consegna della Colonna è avvenuta durante il corso di anastomosi manuali e laparoscopica tenuto dal prof. Gentilli.

"Ho avuto modo di conoscere il prof. Gentilli e l'attività della Chirurgia 1 e devo dire che mi sono trovata molto bene, mi sentivo a casa - racconta Maria Luisa Bagnati - Così con mio marito abbiamo deciso di fare una donazione è il prof. Gentilli ci ha indicato l'acquisto di questo
apparecchio. Grazie alla collaborazione della Fondazione Comunità Novarese onlus siamo riusciti a evadere tutte le procedure burocratiche e
oggi vediamo il frutto della nostra donazione".

Il direttore generale dell'Aou Mario Minola e il prof. Sergio Gentilli hanno ringraziato i donatori, sottolineando "l'importanza di gesti come
questo in memoria di Paolino Bagnati, non solo perché consentono l'acquisizione di importanti strumentazioni ma perché sono di esempio e
di stimolo per la cittadinanza".

Dal canto suo Gianluca Vacchini, segretario generale della Fondazione Comunità Novarese onlus ha ricordato come "la Fondazione abbia anche il ruolo di fare da intermediazione tra donatori è beneficiari, sempre costruendo un rapporto umano che va oltre la donazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

Torna su
NovaraToday è in caricamento