Novara, dieci nuove culle per i neonati dell'ospedale Maggiore

Le nuove culle sono state donate da Abio Novara a Neonatologia grazie al contributo del 3° memorial "Giampaolo Ferrari"

La cerimonia di inaugurazione della donazione si è svolta nella mattinata di mercoledì 19 febbraio

Dieci nuove culle per i neonati dell'azienda ospedaliero-universitaria di Novara.

Si è svolta nella mattinata di oggi, mercoledì 19 febbraio, presso la struttura di Pediatria dell'ospedale Maggiore la cerimonia di consegna e inaugurazione delle nuove culle, donate da Abio Novara alla struttura di Neonatologia, grazie al contributo del 3° memorial "Giampaolo Ferrari", che si è svolto lo scorso ottobre e ha visto beneficiarie dell’evento Abio Novara ed Angsa.

Si tratta di dieci culle per neonati, con particolari caratteristiche di comfort, sicurezza e qualità dei materiali: sono pratiche e funzionali per gli operatori sanitari, ergonomiche per il trasporto e hanno la peculiarità di una struttura speciale a C, che permettere l’inserimento della culla al letto.

La donazione delle culle, fanno sapere dall'ospedale, ha ricevuto il sostegno non solo di grandi aziende ma anche di tanti altri donatori silenziosi, che con i loro piccoli gesti generosi e spontanei, hanno contribuito a questo dono.

"Donare queste culle - ha dichiarato la presidente di Abio Antonella Brianza - significa rispondere con gioia ad un bisogno espresso dal reparto e dare concretezza ad un gesto generoso di sostegno alla nostra associazione; ma nello spirito del 'prendersi cura', che è la mission di Abio, significa anche porre uno sguardo ai desideri e ai bisogni delle neo-mamme, offrendo loro una culla speciale, che si possa incastrare al letto, favorendo una tenera e stretta vicinanza con il piccolo appena nato".

La mattinata è stata anche occasione festosa di dono da parte delle giocatrici della Igor Volley di tanti piccoli peluche, lanciati prima della partita del 21 dicembre scorso, in occasione del Teddy Bear Toss e che Abio ha selezionato e sanificato con cura. Le giocatrici, come già avvenuto negli scorsi anni, hanno fatto visita ai bambini del reparto di degenza donando i peluche e alcuni libri di fiabe realizzati dall’Associazione Giorgia Longo di Genova.

"E’ un piacere per la nostra famiglia partecipare attivamente ad iniziative socialmente importanti - ha commentato Paolo Ferrari - come questa e siamo ancora più contenti di farlo attraverso il ricordo di una persona cara che credeva nella forza dello sport per promuovere attività socialmente utili".

"L'Igor Gorgonzola Volley Novara - ha aggiunto Fabio Leonardi - ha un impegno nel sociale ben consolidato e preso ad esempio dal mondo sportivo. Essere anche quest’anno sostenitori dell’ospedale Maggiore di Novara e di associazioni dai grandi valori, come Abio e Angsa, è per noi un segno di continuità di quelli che sono i valori fondati della squadra, che l’Ing. Giampaolo Ferrari condivideva attivamente. Lo ricordo con grande affetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • "Fase" 2 | Sì a sport, passeggiate e montagna: tutte le regole in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

Torna su
NovaraToday è in caricamento