Case popolari: Atc entra nella rete territoriale contro le discriminazioni

La decisione è stata approvata nell'ultimo CdA dell'agenzia territoriale per la Casa del Piemonte Nord per rapportarsi meglio con gli inquilini più fragili

Il presidente di Atc Genoni

Atc entra a far parte della rete territoriale contro le discriminazioni della Provincia di Novara, la decisione è stata approvata nell’ultimo CdA dell’agenzia territoriale per la Casa del Piemonte Nord.

"Un gesto di attenzione verso i nostri assegnatari che a volte vivono situazioni di fragilità e che necessitano quindi di una attenzione maggiore da parte dell’Agenzia e del suo personale - spiega il presidente di Atc Giuseppe Genoni - Con questa iniziativa avremo una attenzione ancora maggiore verso tutti coloro che vivono situazioni di possibile disagio e di discriminazione e potremo confrontarci con le buone pratiche delle altre associazioni e degli Enti che fanno parte della Rete".

Tra gli assegnatari Atc sono particolarmente numerosi i disabili e le persone che vivono situazioni di disagio sociale ed economico, ma il personale di sportello deve confrontarsi ogni giorno anche "altre fragilità" e con possibili discriminazioni riguardanti anche la provenienza geografica, il credo religioso e persino l’orientamento sessuale, segnalazioni con cui il personale di sportello deve confrontarsi quotidianamente.

"Atc pur occupandosi di gestione delle case viene a contatto con una realtà sociale variegata e complessa - conclude Genoni - per questo abbiamo scelto di aderire anche noi alla rete contro le discriminazioni".

Potrebbe interessarti

  • Come pulire ed igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • I mille usi del bicarbonato di sodio

  • Come pulire ed igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Come risparmiare sulle bollette in estate

  • Furti in casa: cosa fare per prevenire situazioni spiacevoli

  • Come realizzare un barbecue in muratura

Torna su
NovaraToday è in caricamento