Eliminare umidità e muffa in casa con prodotti naturali

Una scarsa ventilazione, il contatto continuo con l’acqua o certi materiali rendono alcuni angoli della casa più umidi e, dunque, determinano la comparsa della muffa. Vediamo come eliminare umidità e muffa in casa.

Eliminare la muffa in casa non è importante solo da un punto di vista estetico, ma è fondamentale per la salute di chi ci vive, perché può causare allergie e problemi respiratori.

Come prevenire la muffa

Per prevenire la formazione della muffa è ideale passare ogni quattro mesi i muri con un composto di acqua e aceto, che li disinfetta in modo naturale e quindi elimina buona parte dei batteri che possono dare origine alla muffa. Il sistema si rivela ideale anche se ci sono fumatori in casa, perché la pasta così composta elimina la patina di nicotina e permette al muro di respirare meglio e più a lungo.

L’ambiente più attaccato dalla muffa è solitamente il bagno, perché in esso si concentra un alto tasso di umidità. Per scongiurare la comparsa della muffa è utile aerarlo il più possibile, soprattutto nelle stagioni fredde e anche i questo caso disinfettare i muri e le piastrelle con acqua, bicarbonato e aceto. In questo modo i batteri vengono sconfitti e non possono generare la muffa.

Come eliminare la muffa dalle pareti

Se avete verificato che la muffa non è causata da infiltrazioni d’acqua, è arrivato il momento di liberarvi della macchia per ritornare a vivere in un ambiente sano. I rimedi naturali sono tanti, vediamo quelli più efficaci.

Aceto

Il prodotto naturale è perfetto per prevenire la formazione di muffa. Per mettere al riparo dal batterio, oltre ad arieggiare la stanza, possiamo passare l’aceto diluito con l’acqua su tutti i muri ogni 4 mesi. La miscela eliminerà i batteri senza rovinare le pareti.

Bicarbonato di sodio

Nel momento in cui la muffa si è formata, eliminarla non è semplice. Per avere le pareti pulite e prive di residui possiamo usare il bicarbonato diluito in acqua, sulla zona interessata.

Sale grosso

In case vecchie o particolarmente umide, un buon rimedio per prevenire la formazione di macchie è quello di posizionare un vasetto di sale grosso in ogni stanza. Il prodotto naturale catturerà l’umidità, evitando la formazione del fungo.

Estratto d’agrumi

Per eliminare le macchie di muffa e diffondere un gradevole aroma nell’ambiente, possiamo usare 20 gocce di olio essenziale agli agrumi disciolti in due bicchieri d’acqua. Ora non resta che spruzzare il composto sulla macchia, lasciarlo agire per alcune ore e sciacquare il tutto con l’acqua.

Lavanda

Possiamo utilizzare un bruciatore per diffondere l’aroma di lavanda. Se vogliamo agire direttamente sulla macchia non dobbiamo fare altre che diluire 15 gocce di olio essenziale di lavanda con 100 ml di alcool alimentare e spruzzarlo direttamente sulla macchia lasciandolo agire per qualche ora.

Borotalco

Se la muffa ha attaccato i libri possiamo recuperarli passando un panno sulla macchia per rimuoverla grossolanamente e successivamente possiamo cospargerla con il borotalco.

Muffa su tessuti e vestiti

Spesso, però, la muffa può depositarsi anche sui vestiti o le tende, determinando la formazione di fastidiose macchie. Potete eliminare le macchie dai vestiti utilizzando una soluzione fatta di succo di limone e sale. Nel caso di tappezzeria e tende, invece, potete utilizzare una soluzione creata unendo mezzo litro di alcol denaturato allungato con una tazza di acqua. Immergete nella soluzione un panno e strofinate con cura la parte da trattare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine...

Se il problema, invece, è l'umidità legata alla posizione dell'abitazione, sarà necessario deumidificare l’aria con un condizionatore e pensare ad un radicale intervento di ristrutturazione, con la predisposizione di appositi pannelli anti-muffa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Affitto casa vacanze: obblighi e normativa

  • Come illuminare e irrigare il giardino con la tecnologia

Torna su
NovaraToday è in caricamento