Come realizzare un barbecue in muratura

La guida pratica per costruire un barbecue in muratura per esterno con la tecnica del fai da te

Esiste una grandissima varietà di barbecue in commercio, ma perché non costruirne uno fai da te in muratura? Il costo non è paragonabile con quello dei barbecue già pronti per la vendita ed il risultato sarà di gran effetto e soddisfazione.

Dove costruirlo

Che sia un modello comprato o uno costruito dal nulla, prima di installarlo è fondamentale capire dove collocarlo. Il posto più indicato è una zona in ombra del terrazzo e del giardino, sufficientemente ampia.

La carne grigliata, anche se buona e gustosa, ha bisogno di una lunga preparazione, per questo l’addetto alla cucina sarà costretto a passare lunghe ore davanti al fuoco e alla brace. Quindi la scelta di un posto riparato è perfetta per risparmiare lunghi periodi sotto il sole cocente.

Con fiamme e temperature alte, bisogna prendere le giuste precauzioni, meglio costruire la struttura lontana da rami e foglie secche. La zona migliore è quella poco ventilata, in cui lo chef di turno può muoversi liberamente e avere tutto a portata di mano

Cose necessarie da fare e da comprare

La costruzione di un barbecue fai da te in muratura richiede l'utilizzo di varie materiali, attrezzi, strumenti ed oggetti. Innanzitutto bisogna munirsi di badile, martello, vanga, livella, cazzuola, staggia, matita, frattazzo, metro, filo a piombo, paletti e trapano con accessorio per l'impasto, per quanto concerne la parte pratica. Per la messa in opera, invece, si ha la necessità di acquistare: mattoni refrattari e pieni, piastrelle in terracotta, malta cementizia, due lastre di pietra (una per il barbecue stesso e l'altra per il piano di appoggio), una piastra forata ed una griglia. Prima di iniziare la costruzione sarà indispensabile pulire l'area nella quale si vorrà inserire il barbecue, preparando il terreno per le fondamenta e, conseguentemente, scavando una buca, di circa 30 centimetri, per l'intero perimetro. È importantissimo ubicare un punto del giardino o della terrazza al riparo dai venti e, possibilmente, al riparo dal sole. Siamo, finalmente, pronti a passare alla messa in opera e a divertirci facendolo!

Come si costruisce?

Iniziamo dalle fondamenta, delimitando il perimetro con l'utilizzo di metro e paletti e scavando una buca. Terminata questa operazione si passa alla colata del calcestruzzo, mischiando cemento, sabbia, acqua e ghiaia e si spiana il getto con cazzuola e livella. Lasciamo riposare per 36 o 48 ore. Con il trapano impastiamo la malta cementizia ed iniziamo a stendere i mattoni fila per fila, fino a raggiungere l'altezza prestabilita ed avvalendosi dell'aiuto di cazzuola, frattazzo, livella e staggia. Stiamo molto attenti alla pendenza del muro, grazie all'utilizzo del filo a piombo. Procediamo, allo stesso modo, per la costruzione dei tre muretti. Costruiamo due muretti interni, nel vano inferiore, di una altezza di, circa, 40 centimetri: serviranno a sorreggere il tavellone per la griglia. Non scordiamo di rivestire la camera del fuoco con i mattoni refrattari e lasciamo due feritoie dove poter inserire la griglia. È ora di fissare la lastra per il piano di lavoro e di rivestire il barbecue, superficialmente, con la posa delle mattonelle in terracotta. L'ultima fase consiste nel posizionare la griglia e la piastra forata.

Buona grigliata a tutti!


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cambio TV nel 2020: chi lo dovrà fare, come e perché

  • Decorazioni natalizie esterne

  • I vantaggi e gli svantaggi di comprare l'albero di Natale vero o finto

Torna su
NovaraToday è in caricamento