Arona, 15enne morto nelle acque del lago Maggiore: è il quarto annegato in 4 anni

Il ragazzo ha urlato per chiedere aiuto e poi è scomparso

Era in gita con gli amici, si è tuffato nel lago ed è annegato.

La tragedia nel Lago Maggiore, a Punta Vevera, davanti al Lido di Arona. Gli amici che erano in acqua con lui hanno sentito un grido, poi non lo hanno più visto e hanno lanciato l'allarme

Chi è il giovane morto ad Arona

Inutile l'arrivo sul posto dei soccorritori. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno recuperato il corpo senza vita del giovane 15enne, Lorenzo S., residente a Cerro Maggiore (Milano), dopo circa due ore di ricerche, attorno alle 18.30.

Stava facendo il bagno con altri coetanei. L'allarme era scattato alle 16.30. Secondo quanto ricostruito pare che il ragazzo stesse cercando di raggiungere a nuoto una barca ormeggiata alla boa. I suoi amici lo hanno prima sentito gridare e poi scomparire nell'acqua.

Il quarto caso in quattro anni

Nella stessa zona, a Punta Vevera, si sono già verificati altri casi di annegamento. Nel luglio 2016 un 31enne è morto dopo un tuffo nello stesso punto, mentre ad agosto dello stesso anno è successo ad un 29enne. Altro caso nel 2017, quando a perdere la vita era stato un 22enne. Tra le cause più probabili di queste tragedie c'è l'idrocuzione, una sincope da immersione rapida, specialmente in acqua fredda, caratterizzata da riflessi neurovegetativi che possono causare anche morte per arresto cardiorespiratorio o annegamento. Il meccanismo comincia con una vasocostrizione, che a sua volta provoca riflessi a livello di tronco dell'encefalo.

Come evitare l'idrocuzione

Oltre all’avvertenza di fare il bagno al termine della digestione, il consiglio è quello — in qualsiasi momento della giornata — di entrare in acqua un poco alla volta per evitare improvvisi sbalzi termici. Magari bagnandosi la parte alta del corpo dopo aver immerso solamente le gambe. La prudenza non è mai troppa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borgomanero, chiuso dal Questore il bar Capolinea: "Abituale ritrovo di persone pericolose"

  • Fontaneto, schianto fra due auto: è morto l'uomo portato in gravi condizioni a Borgomanero

  • Fontaneto, schianto mortale: e' un anziano di Oleggio molto conosciuto la vittima dell'incidente

  • Fontaneto, schianto fra auto: un uomo in pericolo di vita e una altro gravissimo in rianimazione

  • Incidente a Novara, pedone investito da un'auto in corso Risorgimento

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 14 e 15 settembre

Torna su
NovaraToday è in caricamento