Clima, il 2016 in Piemonte è stato il quinto anno più caldo dal 1958

Medie regionali più alte del normale, con picchi di temperature fuori standard a settembre e dicembre

Il 2016 in Piemonte è stato il quinto anno più caldo dal 1958. Questo è il dato principale che emerge dalla Relazione sullo stato dell’ambiente in Piemonte, realizzata da Arpa e Regione e presentata nei giorni scorsi

"Tutti i mesi del 2016 - si legge nel rapporto - sono risultati superiori alla media climatica del periodo 1971-2000. Il contributo maggiore all’anomalia positiva è stato dato dai mesi di settembre (risultato il terzo più caldo dell’anno dopo luglio e agosto) e dicembre". 

Più in dettaglio il 2016 è già iniziato più "caldo" degli anni precendenti: l’inverno 2015/2016 in Piemonte è risultato il secondo con temperature più elevate degli ultimi 59 anni. La primavera 2016 è risultata essere invece la diciannovesima più calda dello stesso periodo, mentre l'estate è stata la sesta con temperature più elevate. L'autunno invece si colloca all'undicesimo posto.

Per quanto riguarda le piogge invece il 2016 è il 22° anno più umido dal 1958. Le precipitazioni cumulate medie dell’anno 2016 in Piemonte sono state pari a 1.118 mm, che corrisponde a quasi il 7% in più. Diminuisce invece la nebbia, con "soli" 115 giorni rispetto ai 128 del 2015. Particolare l'andamento delle precipitazioni nevose: fino a febbraio sono state pochissime, mentre negli ultimi mesi dell'inverno si sono registrate abbondanti nevicate, ben al di sopra delle medie del periodo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Morta dopo un intervento alla clinica San Gaudenzio, sarà eseguita l’autopsia

  • Fontaneto D'Agogna, muore stroncato da un infarto mentre fa jogging

  • Scomparsa 17enne di Novara: appello a "Chi l'ha visto?" per Evelyn

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Come eliminare il calcare dal box doccia, sanitari, rubinetti e wc

Torna su
NovaraToday è in caricamento