La mostra "Dalla pietra alla rete" punta ai 3mila visitatori

L'esposizione sulla geografia è piaciuta soprattutto alle scuole. Domenica apertura straordinaria per accontentare le continue richieste

Apertura straordinaria per la mostra sulla storia della cartografia "Dalla pietra alla rete" domenica 13 dicembre, nella sede di via Silvio Pellico 15 a Novara: alle 17 è prevista una visita guidata insieme al curatore, Roberto Cicala.

"Si è deciso di posticipare di un giorno la chiusura, inizialmente prevista per sabato - ha spiegato il presidente della Provincia di Novara Matteo Besozzi - per soddisfare le continue richieste del pubblico che ha già superato le 2.850 presenze dall’apertura. In particolare è estremamente positivo il riscontro da parte delle scuole, che hanno risposto in massa, dalle elementari alle superiori e che hanno molto apprezzato anche gli strumenti interattivi di conoscenza della geografia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la visita guidata sarà proposto un rinfresco per festeggiare il successo della manifestazione e stilare un bilancio dell’evento. Intanto sono numerose le richieste per portare la mostra, appositamente ideata nell’ambito del Sistema culturale della Provincia di Novara, in altre città, come auspicato anche dai relatori degli incontri collaterali, sempre tutti esauriti, Luca Mercalli e Alessandro Barbero che hanno sottolineato l’importanza di un percorso mussale che possa valorizzare lo sterminato patrimonio legato alla storia e agli archivi De Agostini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie per gli addetti alla vendita e raccomandate per chi fa la spesa

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

  • Coronavirus: mascherine in distribuzione gratis a Novara, ma non in tutta la città

  • Coronavirus, diffusa su internet una falsa ordinanza: la denuncia della Regione

Torna su
NovaraToday è in caricamento