Novara, donna precipita da una finestra in corso Vercelli e muore

Il corpo è caduto sul marciapiede di fronte al bar Fontana. Indagano i carabinieri

Immagine di repertorio

Tragedia venerdì 19 in corso Vercelli intorno alle 8.40. Una donna è precipitata dalla finestra di un appartamento di un palazzo ed è morta.

I fatti

La donna è caduta, impattando violentemente con il suolo, sul marciapiede a pochi passi dal bar Fontana, proprio sotto gli occhi degli avventori. Sul posto è stato immediato l'intervento del 118, anche se i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. I carabinieri stanno svolgendo le indagini: l'ipotesi più probabile al momento è che si tratti di suicidio.

Chi è la vittima

La donna, classe 1960, è una novarese sulla cui identità vige il massimo riserbo. Stando a quanto hanno spiegato i carabieri si tratta di una degli ospiti della casa di accoglienza che si trova proprio al numero 7 di corso Vercelli, da dove la 57enne si è gettata nel vuoto. Nei prossimi giorni sarà disposta l'autopsia sul corpo, anche se non c'è nessun elemento che possa far propendere gli investigatori per un'ipotesi diversa dal suicidio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Premosello Chiovenda: muore chef di Gravellona Toce

  • Sport

    Cuneo Novara 0-0: Azzurri ancora deludenti

  • Cronaca

    San Pietro Mosezzo: uomo muore sul posto di lavoro

  • Cronaca

    Fermato in Friuli autista di macchinari rubati da un'azienda novarese

I più letti della settimana

  • Tragedia a Vercelli, bambina di 12 anni muore nel sonno

  • Movida violenta a Novara, feroce aggressione fuori dalla discoteca Ryan's

  • Le Iene a Novara: nel mirino della trasmissione il nuovo regolamento di polizia urbana

  • San Pietro Mosezzo: uomo muore sul posto di lavoro

  • Cosa fare in città: tutti gli appuntamenti del fine settimana del 17 e 18 novembre

  • Tragico investimento sui binari, due fratelli travolti dal treno: uno è morto, l'altro è gravissimo

Torna su
NovaraToday è in caricamento