Acqua contaminata, completata la bonifica della rete idrica

Nella zona sud della città la società Acqua Novara.Vco ha terminato le opere di disinfezione: ora l'acqua è potabile. Ecco le indicazioni per gli abitanti

Venerdì 3 giugno è stata rilevata una contaminazione nella rete idrica della zona sud della città, che ha interessato via Massara, via Vanvitelli, via Bernini e via Borsellino e Falcone.

Un privato ha eseguito un intervento sulla rete fognaria e ha provocato una contaminazione dell'acqua potabile. Numerose le persone che hanno avuto leggeri problemi, in particolare dissenteria, dopo avere bevuto dal rubinetto.

Ora la disinfezione della rete è stata completata: Acqua Novara.Vco però raccomanda alcune semplici precauzioni, visto che è stato immesso molto cloro per la bonifica. Innanzitutto si raccomanda di far scorrere l'acqua per almeno 10 minuti la prima volta in cui si apre il rubinetto. Per quanto riguarda l'odore di cloro, la società spiega che è assolutamente normale: è sufficiente versare l'acqua in una caraffa e attendere fino a che l'odore non sia svanito per poterla bere. L'odore dovrebbe rimanere ancora per qualche. La società assicura che "i valori sono conformi ai requisiti previsti dalla legge, pertanto l'acqua è idonea per i consumo umano". Per qualsiasi informazione comunque è attivo il numero verde 800.35.25.00v.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si placano però le polemiche sul tardivo avviso ai residenti: la contaminazione è avvenuta nella giornata di giovedi 2 ed è stata riscontrata dai tecnici venerdì 3. In moltissimi però hanno continuato a bere l'acqua e ad usarla per cucinare: fino a sabato notte in diverse strade gli abitanti non erano stati avvisati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 5.094 casi in Piemonte: il trend si stabilizza, cauto ottimismo dall'ospedale Maggiore

  • Coronavirus: in Piemonte rimandati bollo, assicurazione, revisione e scadenza dei documenti

  • Coronavirus, dopo l'ordinanza della Regione l'annuncio di Conte: chiusa ogni attività produttiva non necessaria

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: a Novara è morto il prof. Eugenio Inglese, storico medico del Maggiore

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

Torna su
NovaraToday è in caricamento