Precipita aereo nel savonese, morti i due piloti: uno era il novarese Lorenzo Castaldi

Castaldi era stato segretario generale della Cgil di Novara

Lorenzo Castaldi

Sono partiti da Biella diretti a Villanova d'Albenga, ma non sono mai arrivati a destinazione.

Il piccolo aereo a bordo del quale viaggiavano Lorenzo Castaldi, 70 anni, e Andrea Giussani, 35 anni, è precipitato sulle alture savonesi del Monte Carmo, nel Comune di Bardineto. Il velivolo era sparito dai radar nella serata di martedì 6 agosto, quando sulla zona era calata una fitta nebbia.

Le squadre del soccorso alpino e del vigili del fuoco si sono messe subito in moto, ma era impossibile individuare l'aereo date le condizioni climatiche. Un elicottero della marina militare lo ha avvistato nella notte e ha segnalato ai soccorritori dove intervenire. Purtroppo per le due persone a bordo non c'era più nulla da fare.

A causare l'incidente potrebbe essere stata proprio la nebbia, che potrebbe aver portato il pilota a non riuscire a capire dove si trovasse la montagna. Nella stessa zona qualche anno fa un altro ultraleggero era precipitato in condizioni simili. 

Da quello che restava del velivolo stati recuperati i corpi di Andrea Giussani, 35 anni, di Ossona in provincia di Milano, e di Lorenzo Castaldi, 70 anni, residente nel vercellese ma novarese per tanti anni. Castaldi dal 1983 al 1994 è stato segretario generale della Camera del lavoro della Cgil di Novara ed era molto noto in città proprio per il suo lavoro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

  • Allarme al Fauser: scuola evacuata per un principio di incendio

  • Trecate, otto vigili su 14 chiedono di andarsene dal comando

Torna su
NovaraToday è in caricamento