Coronavirus, guardia del Carrefour muore a soli 33 anni

Alexander Roa è deceduto in terapia intensiva

Non ce l'ha fatta Alexander Roa, il 33enne che è deceduto ieri all'ospedale Maggiore a causa del coronavirus.

L'uomo, che lavorava come guardia giurata al Carrefour di viale Giulio Cesare, lascia la compagna e due figlie. Roa ha manifestato i primi sintomi intorno alla metà di marzo: quando ha iniziato ad aggravarsi è stato ricoverato nel reparto Covid dell'ospedale, ma le sue condizioni sono peggiorate. Domenica il trasferimento in terapia intensiva, dove è deceduto mercoledì 25.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il punto vendita Carrefour in cui il giovane lavorava è stato chiuso e sanificato la scorsa settimana e l'azienda rassicura che tutto il personale è sempre stato dotato dei dispositivi di protezione personale, al fine di evitare la diffusione del virus. In segno di lutto il supermercato rimarrò chiuso nel pomeriggio di venerdì 27 marzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Mauro Icardi e Wanda Nara comprano casa a Galliate

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Coronavirus, +57 positivi in Piemonte: stabile la situazione a Novara, ma c'è un decesso

  • Tragedia a Cerano, i vigili del fuoco entrano in casa e trovano un 58enne morto

Torna su
NovaraToday è in caricamento