Anteprima al Castello: dopo 11 anni apertura alla città

Grande serata per mostrare i risultati dei lavori realizzati fino ad ora con giocolieri, acrobati e orchestra

Gli acrobati sulla torre del Castello

Prima grande serata per il Castello di Novara restaurato.

Dopo 11 anni di ristrutturazione il complesso è stato aperto con "un'anteprima", visto che i lavori non sono ancora del tutto terminati. Il costo complessivo dell'operazione è stata di 18 milioni di euro fino ad ora: ne serviranno altri per completare il lotto finale.

Ad aprire la serata, riservata ad un numero limitato di invitati, spettacoli di acrobati e giocolieri nel cortile. Poi l'orchestra sinfonica Carlo Coccia.

"Non è un'inaugurazione, ma una festa - ha detto la presidente della Fondazione Castello Laura Bianchi - perchè finalmente è nato questo bimbo. Ora abbiamo una scatola vuota, che andrà riempita con contenuti intelligenti e di livello, quindi necessiterà ancora del tempo". 

"Il compito dell'amministrazione - ha detto il sindaco Alessandro Canelli - sarà quello di portare a compimento i lavori e poi dargli un'anima, anche con una forma gestionale adeguata. É un impegno che ci prendiamo con la cittadinanza". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, guardia del Carrefour muore a soli 33 anni

Torna su
NovaraToday è in caricamento