"Se non te ne vai ti prendo a bastonate", anziana mette in fuga un truffatore

L'uomo si è finto un tecnico dell'acqua per entrare in casa. Il racconto del nipote dell'arzilla signora

Un tentativo di truffa, sventato da un'arzilla signora 83enne che è riuscita a mettere in fuga il malfattore che ha cercato di raggirarla.

"Venerdì mattina, intorno alle 11 - racconta Federico, il nipote della signora -  ho trovato un uomo nel giardino di casa mia, in via Belgirate a Veveri, vestito da operaio. Mi dice di avere un pacco da consegnare, forse come scusa preso dal panico nella convinzione che non fossi a casa. Lo accompagno fuori e mi chiede informazioni su una persona che gli segnalo abitare nelle villette a fianco a casa mia. Vedo che lui si dirige verso l’abitazione e io vado via, per portare a termine una commissione urgente e senza farmi troppe domande, dato che mia nonna è solita far entrare un po’ tutti quelli che chiedono di me per consegnare pacchi acquistati online. Al ritorno a casa però realizzo che appena mi sono allontanato, l’uomo, si era diretto presso l’abitazione di mia nonna, un piano sotto al mio. Con la scusa di controllare i contatori dell’acqua entra in giardino, e con quella di far aprire i rubinetti, successivamente anche in casa. Lì avverte mia nonna che in casa c’è mercurio ovunque ed è meglio per i suoi beni (soldi e oro) che vengano messi in frigo. Mia nonna (83 anni ed ormai abbastanza conosciuta sui social) è ancora abbastanza sveglia: dice al malfattore di non aver voglia di essere derubata, di andarsene e che se non l’avesse fatto si sarebbe preso solo bastonate in testa. L’uomo si allontana senza dire nulla". 

"Si trattava di una persona italiana dall’accento milanese, probabilmente tra i 40 ed i 45 anni. Con barba e capelli brizzolati, piuttosto in carne e con divisa da lavoro blu. Guidava una Opel Corsa ultimo modello 3 porte a uso civile. In questi giorni nella nostra zona stanno truffando molti anziani, forse una segnalazione su NovaraToday potrebbe dissuaderli dal continuare ad agire sul nostro territorio. La vicenda è già stata denunciata alle forze dell’ordine".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Walter
    Walter

    Ennesimo episodio in quel di Veveri, in cui non si riesce a chiudere cerchio su questi individui, da tempo dediti a furti abitazioni, Garages, e Truffe anziani. Cosa aspetta la nostra amministrazione comunale a piazzare dei sistemi di video sorveglianze nei vari punti in ingresso e uscita a Veveri, o per meglio nei punti più salienti. Questi ausili darebbero un vadido aiuto alle nostre Forze dell'Ordine nel chiudere cerchio.  Attualmente tutto e tutti limitati da questa mancanza, in cui ogni volta ad indagine, bisogna sempre ricorrere alle descrizioni  a ricordo sommario dei nostri anziani.

Notizie di oggi

  • Verbano Cusio Ossola

    Verbania, due escursionisti dispersi in Val Grande da due giorni

  • Cronaca

    Novara, compaiono manifesti abusivi per "celebrare" i 100 anni del fascismo

  • Incidenti stradali

    Incidente a Novara in via Pavesi, ciclista travolto alla rotonda dell'Esselunga

  • Verbano Cusio Ossola

    Omegna, dimentica di tirare il freno a mano: auto finisce nel Lago D'Orta

I più letti della settimana

  • Verbania, si sente male e muore a soli 22 anni

  • Incidente mortale a Verbania: famiglia travolta sul ponte di Intra

  • All'outlet di Vicolungo apre "Antonino: Il Banco di Cannavacciuolo"

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 23 e 24 marzo

  • Novara: entra a casa della ex, lei chiama la polizia ma lui le strappa il telefono

  • Maxi vincita al Gratta e Vinci: a Crevoladossola vinti 500mila euro

Torna su
NovaraToday è in caricamento