Droga: trovato con 350 grammi di cocaina, muratore finisce in manette

E' successo a Stresa. L'uomo, un 65enne, si era dato all'attività di spaccio per riuscire ad "arrotondare" lo stipendio da muratore

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri di Domodossola - Foto di repertorio

E' finito in manette per spaccio di sostanze stupefacenti un 65enne di Stresa, scoperto dai carabinieri di Domodossola con 350 grammi di cocaina nascosti in casa, oltre a materiale vario utilizzato per il taglio e il confezionamento della droga.

L'uomo, un muratore albanese incensurato, ha spiegato ai militari dell'Arma che lo hanno arrestato di essersi dato all'attività di spaccio per riuscire ad "arrotondare" lo stipendio da artigiano, diventato insufficiente dopo la separazione con la moglie.

A lui i carabinieri sono arrivati dopo una serie di controlli antidroga. L'arresto è stato convalidato, e il muratore è rimasto in carcere.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in montagna: novarese precipita e muore

  • Novara, controlli dei vigili nei negozi: sequestrate scarpe da ginnastica contraffatte

  • Festa fra studenti in un locale al Ticino si trasforma in una lite

  • Incidente in montagna, è Maurizio Bruschi il novarese precipitato durante un'escursione

  • Cosa fare in città: gli eventi del fine settimana del 15 e 16 febbraio

  • Fabbricava e vendeva biglietti falsi, denunciato autista della Vco Trasporti

Torna su
NovaraToday è in caricamento