Droga: 23enne in manette per spaccio a Cameri

Nella sua abitazione i carabinieri hanno trovato 300 grammi di marijuana e 130 euro in contanti, oltre a una lista di nomi di "clienti"

La droga sequestrata a Cameri

E' finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 23enne di Cameri, arrestato dai carabinieri dopo una perquisizione domiciliare.

In casa del giovane, i militari dell'Arma hanno trovato oltre 300 grammi di marijuana, alcuni grammi di hashish, 130 euro in contanti, un bilancino, materiale utile al confezionamento e una lista di nomi di "clienti". La perquisizione è scattata dopo una serie di servizi di osservazione ed appostamenti, nell'ambito dell'attività di contrasto del fenomeno dello spaccio di droga.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il 23enne, operaio specializzato incensurato, aveva cominciato a spacciare nel maggio di quest'anno, proseguendo nell'attività fino a quando è stato scoperto.

Dopo la traduzione in carcere, il 23enne è stato sottoposto, su ordine del Gip del Tribunale di Novara che ha convalidato l’arresto, all’obbligo di dimora presso il comune di Cameri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achref travolto da una moto mentre era in bicicletta

  • Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

Torna su
NovaraToday è in caricamento