Borgomanero, azienda evade oltre un milione di euro: scoperti anche 15 lavoratori in nero

Le indagini della guardia di finanza

Hanno evaso imposte sui redditi, Iva e Irap per oltre un milione di euro e avevano 15 dipendenti in nero.

Le attività investigative della guardia di finanza di Borgomanero hanno portato allo scoperta di un'azienda che non aveva decisamente le carte in regola. Secondo le indagini della Fiamme gialle infatti nella ditta, che fabbricava articoli di bulloneria, si sono avvicendate tre diverse persone giuridiche che hanno operato ognuna per brevi periodi. Una volta che i debiti con l'erario erano troppo alti, venivano sostituiti da una nuova società.

Di fatto, mediante false cessioni societarie venivano intestate nuove partite Iva a cittadini rumeni, utilizzati quali prestanome e che erano all’oscuro dell’attività illecita. Le persone giuridiche titolari erano evasori totali e non avevano versato al fisco imposte sui redditi e Irap per oltre un milione di euro e Iva per 220mila euro. Nell'azienda poi sono stati scoperti anche 15 lavoratori in nero.

I tre titolari, insieme ad un commercialista, sono stati denunciati per il reato di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi e per riciclaggio, dato che parte dei ricavi non dichiarati al fisco sono poi confluiti dai conti correnti societari a quelli di un parente degli indagati e destinati al pagamento di rate di mutui per l’acquisto di immobili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

  • Allarme al Fauser: scuola evacuata per un principio di incendio

  • Trecate, otto vigili su 14 chiedono di andarsene dal comando

Torna su
NovaraToday è in caricamento