Trecate, bambina morì annegata: assolto il gestore della piscina comunale

L'episodio risale all'agosto del 2012. Il titolare dell'impianto è stato assolto dalle accuse perchè il fatto non costituisce reato

Immagine di repertorio

E' stato assolto perchè il fatto non costituisce reato il titolare della cooperativa che gestiva la piscina comunale di Trecate nell'estate del 2012, quando una bambina di 11 anni aveva perso la vita dopo essersi tuffata in acqua.

Il tragico incidente si era verificato ad agosto. La bambina era stata soccorsa e portata all'ospedale di Alessandria, dove morì qualche giorno dopo.

Per i giudici l'allora gestore dell'impianto, Roberto Travaglino, non ha colpe per quanto accaduto. Diversa, invece, la sorte toccata al bagnino dell'impianto, Lorenzo Testa, che per il fatto è stato giudicato colpevole e condannato, con rito abbreviato, a 4 mesi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a Oleggio, due auto fuori strada: tra i feriti una bambina e una donna incinta

  • Cronaca

    In auto con due chili di hashish nascosti nei fari: 32enne in manette per spaccio

  • Cronaca

    Travolto e ucciso da un treno a Milano: ritardi e cancellazioni per i treni da e per Novara

  • Incidenti stradali

    Auto si schianta contro un palo e prende fuoco

I più letti della settimana

  • Non rinuncia al riposo domenicale, licenziata dall'azienda

  • Travolto e ucciso da un treno a Milano: ritardi e cancellazioni per i treni da e per Novara

  • Novara, trovato uomo senza vita in casa

  • Incidente a Trecate, auto con a bordo cinque ragazzi si schianta nella notte

  • Lutto nel borgomanerese: è mancato il dottor Pierfranco Rocco

  • Cosa fare in città: tutti gli appuntamenti del fine settimana del 17 e 18 febbraio

Torna su
NovaraToday è in caricamento