Trecate, bambina morì annegata: assolto il gestore della piscina comunale

L'episodio risale all'agosto del 2012. Il titolare dell'impianto è stato assolto dalle accuse perchè il fatto non costituisce reato

Immagine di repertorio

E' stato assolto perchè il fatto non costituisce reato il titolare della cooperativa che gestiva la piscina comunale di Trecate nell'estate del 2012, quando una bambina di 11 anni aveva perso la vita dopo essersi tuffata in acqua.

Il tragico incidente si era verificato ad agosto. La bambina era stata soccorsa e portata all'ospedale di Alessandria, dove morì qualche giorno dopo.

Per i giudici l'allora gestore dell'impianto, Roberto Travaglino, non ha colpe per quanto accaduto. Diversa, invece, la sorte toccata al bagnino dell'impianto, Lorenzo Testa, che per il fatto è stato giudicato colpevole e condannato, con rito abbreviato, a 4 mesi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Si ribalta alla guida e rimane incastrata nell'auto a Cureggio

  • Cronaca

    Si allontana e cade in un laghetto a Soriso: grave in ospedale un bambino di cinque anni

  • Verbano Cusio Ossola

    Schianto sul lungolago: due pedoni investiti finiscono in ospedale

  • Sport

    Meraviglia Igor, è storia: la Champions League ha i colori di Novara

I più letti della settimana

  • Le migliori pizzerie di Novara

  • Celebrità vicina alla chiusura? "Non abbiamo intenzione di farlo" dicono i gestori

  • Morta la prof del liceo: alunni e colleghi la salutano nel cortile della scuola

  • Cavaglio D'Agogna, raffica di furti con lo spray narcotizzante

  • Stroncato da un malore mentre fa jogging: sabato il funerale di Gabriele Coppa

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 18 e 19 maggio

Torna su
NovaraToday è in caricamento