Trecate, bambina morì annegata: assolto il gestore della piscina comunale

L'episodio risale all'agosto del 2012. Il titolare dell'impianto è stato assolto dalle accuse perchè il fatto non costituisce reato

Immagine di repertorio

E' stato assolto perchè il fatto non costituisce reato il titolare della cooperativa che gestiva la piscina comunale di Trecate nell'estate del 2012, quando una bambina di 11 anni aveva perso la vita dopo essersi tuffata in acqua.

Il tragico incidente si era verificato ad agosto. La bambina era stata soccorsa e portata all'ospedale di Alessandria, dove morì qualche giorno dopo.

Per i giudici l'allora gestore dell'impianto, Roberto Travaglino, non ha colpe per quanto accaduto. Diversa, invece, la sorte toccata al bagnino dell'impianto, Lorenzo Testa, che per il fatto è stato giudicato colpevole e condannato, con rito abbreviato, a 4 mesi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a Paruzzaro, esce di strada e travolge un'altra auto che sta facendo benzina

  • Cronaca

    Trecate, maxi rissa in piazza: in due finiscono in ospedale

  • Attualità

    Jackpot del Superenalotto sfiorato a Novara: centrato un 5 da 40mila euro

  • Attualità

    Oltre 100 Km a piedi per la sicurezza sul lavoro: nuova impresa per Daniele Barbone

I più letti della settimana

  • Novara, meccanico prova la Ferrari di un cliente e finisce in una risaia

  • Cosa fare in città: tutti gli appuntamenti del fine settimana del 21 e 22 aprile

  • Assalto nella notte alla San Paolo a Trecate: i ladri fanno esplodere il bancomat

  • Castelletto, cadavere rinvenuto sulla riva del lago

  • Supermercati Tigros, decine di posizioni aperte: come candidarsi

  • Incidente in corso della Vittoria, ciclista travolto alla rotonda dell'Esselunga

Torna su
NovaraToday è in caricamento