Sbaglia uscita in autostrada e decide di fare inversione: fermato dopo un inseguimento camionista ubriaco

L'uomo, alla guida di un mezzo che trasportava fusti di materiali pericolosi, è stato denunciato dalla polizia stradale

Probabilmente aveva sbagliato uscita e quindi, invece di proseguire oltre il casello e rientrare, ha deciso di fare inversione e immettersi di nuovo in autostrada imboccando lo svincolo contromano.

La folla manovra del camion però non è passata inosservata agli agenti della polizia stradale che si trovavano vicino al casello di Romagnano Sesia venerdì pomeriggio, quando l'autista del mezzo pesante, incurante dei divieti, si è immesso di nuovo sulla A26 in direzione di Gravellona Toce. Gli agenti allora hanno acceso le sirene e si sono messi all'inseguimento del tir, che ha accostato solo dopo alcuni chilometri. Il camionista, che tra l'altro trasportava fusti di materiali pericolosi e infiammabili, ha insospettito gli agenti, che hanno deciso di sottoporlo all'etilometro. L'uomo aveva un tasso alcolemico superiore a 1,3 g/l, quando il limite per gli autisti dovrebbe essere 0 g/l. Così gli è stata ritirata la patente, per altro già sospesa in precedenza sempre per guida in stato di ebbrezza, il camion è stato sequestrato ed è stato denunciato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borgolavezzaro, 49enne trovato morto in casa: ipotesi suicidio

  • Bellinzago, trovata morta in casa da oltre dieci giorni: 20 cani senza cibo e cure

  • Incidente a Novara, schianto alla rotonda del Cim: auto finisce contro un palo

  • Novara, intossicata dal monossido di carbonio in casa: salvata grazie al rilevatore portatile dei soccorritori

  • Villadossola, cade in un canale in bicicletta e muore

  • Marano Ticino, aggrediti da un cane in strada: il padrone scappa senza prestare aiuto

Torna su
NovaraToday è in caricamento