Vinzaglio, auto travolge e uccide carabiniere in servizio

E' accaduto nella notte sulla strada provinciale 596. Il militare era impegnato nei rilievi di un incidente, quando è stato investito da una vettura. Il carabiniere, 29 anni, è morto sul colpo

E' morto sul colpo il carabiniere investito da un'auto questa notte a Vinzaglio, mentre era impegnato nei rilievi di un incidente.

Il militare, Ciro Vitale 29 anni, stava soccorrendo alcuni automobilisti che avevano bucato le gomme forse a causa della presenza sull'asfalto di chiodi a tre punte, quando è stato travolto da un'auto in corsa, il cui conducente non si è accorto della presenza in strada del carabiniere. Il giovane, originario della provincia di Taranto, era in servizio da un anno presso la Stazione di Cameriano. Ferito anche il collega, Lorenzo Volpe, che fortunatamente ha riportato solo ferite lievi.

Il conducente della vettura, 48enne di Palestro (Pavia), è stato fermato: al momento dell'incidente era in stato di ebbrezza, il suo tasso di alcol nel sangue era il doppio rispetto al limite consentito per legge. Ad indagare sull'accaduto, la polizia stradale.

Domani mattina, domenica 13 ottobre, alle ore 9, nella cappella dell'obitorio dell'ospedale di Novara si terrà una preghiera di saluto al carabiniere. Dopo la benedizione, la salma partirà per Grottaglie per le successive esequie.

Oggi pomeriggio il sindaco di Novara Andrea Ballaré ha reso omaggio alla salma del giovane carabiniere. Il primo cittadino ha visitato la camera ardente allestita all'Ospedale Maggiore insieme al comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, generale Leonardo Gallitelli, al generale Pasquale Lavacca, comandante regionale del carabinieri del Piemonte, e il colonnello Giovanni Spirito comandante provinciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie per gli addetti alla vendita e raccomandate per chi fa la spesa

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

  • Coronavirus, cauto ottimismo dal Maggiore di Novara: in Piemonte 9.418 i casi

Torna su
NovaraToday è in caricamento