Suicidio di Carolina, cinque indagati alla "messa alla prova"

Il Tribunale di Torino ai cinque indagati, all'epoca dei fatti minorenni, ha dato il via libera alla messa alla prova: seguiranno percorsi rieducativi e servizi sociali

Nella giornata di giovedì il Tribunale dei minori ha deciso: per i cinque indagati per il suicidio di Carolina Picchio ci sarà la messa alla prova.

La giovane 14enne si era suicidata gettandosi dal balcone dell'abitazione del padre a Sant'Agabio il 5 gennaio del 2013, dopo che era circolato tra amici e compagni di classe un video su di lei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora gli indagati, all'epoca dei fatti tutti minori, si sono dichiarti pentiti: sconteranno un periodo di rieducazione e servizi sociali. Tra loro anche il fidanzato di Carolina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente in tangenziale a Novara: motociclista finisce contro il guard rail

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Cosa fare in città: gli eventi del fine settimana del 4 e 5 luglio

Torna su
NovaraToday è in caricamento