Carolina Picchio, patteggia l'imputato maggiorenne: pena sospesa

La ragazza si è suicidata nel 2013 a 14 anni. Dei sei indagati cinque, all'epoca minorenni, seguiranno un periodo di rieducazione e servizi sociali

Ieri ha patteggiato la sua pena l'unico imputato maggiorenne per la morte di Carolina Picchio.

Per la morte della giovane, suicida a 14 anni e simbolo della lotta al cyberbullismo, ci sono stati sei imputati: i cinque minorenni sono alla "messa alla prova", cioè seguiranno un percorso di rieducazione e servizi sociali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sesto, l'unico maggiorenne all'epoca dei fatti, ha pateggiato 1 anno e 4 mesi di reclusione. Per lui pena sospesa per 5 anni: se non compirà atti simili il reato si estinguerà

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie per gli addetti alla vendita e raccomandate per chi fa la spesa

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus: mascherine in distribuzione gratis a Novara, ma non in tutta la città

  • Coronavirus, diffusa su internet una falsa ordinanza: la denuncia della Regione

  • Coronavirus: in Piemonte 12442 casi positivi, a Novara 7 nuovi decessi

  • Coronavirus, come fare richiesta a Novara per i buoni spesa

Torna su
NovaraToday è in caricamento