Settembre a "Casa Bossi" con "I Mattoni e le parole"

Casa Bossi riapre le sue porte con la seconda fase della rassegna "I mattoni e le parole" organizzata nell'ambito del programma RI-Costruzione2014, promosso dal Comitato d'Amore

Sono ben nove le serate già in calendario della seconda parte della rassegna "I mattoni e le parole" che ha visto il debutto lo scorso luglio.

Il primo appuntamento settembrino è fissato per venerdì 5 settembre alle 21: sul palco l’istrionico gruppo musicale novarese dei Pop James (composto dai giovani GiulioTosatti, Benedetto Degli Innocenti, Konstantin Gukov e Riccardo Milo) alla cui performance si affiancheranno suggestioni visual di Marcello Rotondella.

La band trae ispirazione nel nome da Bob James, vecchio compositore di memorabili brani di smooth jazz, che hanno influenzato, nelle sonorità, la scena Hip Hop old school. Diversi gli stili e le influenze che s’intrecciano nell’universo Pop James: dal Pop ovviamente, alla Chill-out, fino alla musica elettronica e ancora al Post Rock, il Progressive, al Glam, al Funk; il tutto commistionato a sonorità caraibiche.

Se la musica dei Pop James delizierà le orecchie, a nutrire gli occhi saranno le “suggestioni” di Marcello Rotondella. Rotondella è un artista multimediale. Ha conseguito la Laurea in pittura all’Accademia delle Belle Arti e sta approfondendo gli studi nell’ambito delle nuove tecnologie delle arti applicate. La sua arte si trova al confine tra il Cinema d’Autore e l’Arte Contemporanea. L’anima “intimista” dei Pop James fa, insomma, da contraltare al magma di tinte e sonorità sgargianti che i componenti del gruppo emanano durante i loro concerti. L’ingresso è di 5 euro a persona.

Mercoledì 10 settembre alle 21, invece, con “Focault e la diagnosi dell’attualità” si darà spazio alla parola per la presentazione del libro del novarese Fabrizio Palombi, “Focault”, pubblicato dal  “Corriere della Sera”. Fabrizio Palombi si è diplomato al Liceo Scientifico Antonelli di Novara, laureato all’Università  degli Studi di Milano e ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Filosofia all’Università degli Studi di Torino articolando la sua ricerca tra fenomenologia,  teoria della conoscenza, filosofia della  psicoanalisi e della matematica. Ha partecipato a numerosi convegni e programmi d’insegnamento all’estero tra i quali s’evidenziano gli incarichi di Visiting Professor del M.I.T e di Profesor Invitado della Universidad de La Habana.  A 30 anni dalla scomparsa di Michel Foucault, Palombi è autore d’un agile testo che inquadra con rigore i principali elementi della biografia, opere e influssi di questo grande intellettuale per spiegarne l’importanza filosofica, politica, artistica e, soprattutto, l’attualità. Il volume è pubblicato dal “Corriere della Sera” nella collana “Grandangolo”, sarà in edicola dal 9 al 16 settembre in allegato al giornale e, successivamente, in vendita sul “Corriere Store” in formato digitale e cartaceo. Palombi dialogherà con la penna novarese Franco Terzera. L’ingresso alla serata è gratuito.

Per tutto il mese a Casa Bossi si alterneranno, poi, serate di diversa natura: altre presentazioni di libri come quella del volume dedicato alla “Guerra Fredda” scritto dal Prof. Massimo de Leonardis a cura di LimesClub così come non mancheranno recital e spettacoli teatrali: da “Villa Pirla” con Domenico Brioschi e Diego Mingolla, fino a “Fisici eppure innocenti” della Compagnia Traparentesi  (evento in collaborazione con Fai Giovani Novara), “La voce dei grandi edifici” di Gianni Marchetticon la musica di Dario Artuso e Tommaso Caccia, “L’ultimo Ballo del Biondin” di Chiara Petruzzelli e, infine, “La Ragazza Carla” di Ezio Ferraris. L’ultimo appuntamento è fissato per sabato 4 ottobre alle ore 21 con la proiezione di “Le storie della casa”; documentario sulle memorie di chi ha vissuto Casa Bossi.

Il cortile di Casa Bossi ha una capienza limitata a duecento persone e sarà garantito l’ingresso solo fino al raggiungimento dei posti disponibili. Gli spettacoli si svolgeranno anche in caso di cattivo tempo, sotto il portico.

Per informazioni e prenotazioni contattare lo 0321.398485 (in orario di ufficio) oppure inviare una mail all'indirizzo di posta elettronica: casabossinovara@gmail.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polo logistico di Trecate: aperte cinque nuove posizioni lavoratorive

  • Novara, in arrivo un supermercato: in corso della Vittoria aprirà Lidl

  • Grave incidente a Oleggio: auto precipita dalla statale

  • Novara, scoperto un meccanico abusivo a Sant'Agabio

  • Incidente a San Nazzaro, schianto fra due auto: tre feriti, uno grave

  • Cadono massi sulla strada, statale 34 chiusa tra Verbania e Fondotoce

Torna su
NovaraToday è in caricamento