Caso Giordano: in aula i vigili negano di aver fatto favoritismi al Coccia

Con l'ex sindaco ed ex assessore regionale alla sbarra altre 16 persone. Uno dei nodi sono le irregolarità, mai sanzionate, del bar Coccia

Secondo quanto hanno dichiarato alcuni agenti della polizia municipale in tribunale non ci sarebbero stati favoritismi per coprire le irregolarità del bar Coccia.

La vicenda è uno filoni principali del processo all'ex sindaco ed ex assessore regionale Massimo Giordano, che deve rispondere di numerose accuse. La vicenda giudiziaria era partita proprio dal bar Coccia e da una semplice denuncia per schiamazzi

Con lui alla sbarra altri 16 imputati, tutte personalità di spicco della vita politica e imprenditoriale cittadina. 

Potrebbe interessarti

  • Aperitivo a Novara: 6 locali da non perdere

  • Borgomanero, Mauro Porta nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia

  • L'Ordine dei medici contro la "fuga" all'estero dei giovani dottori

  • Novara, il "libro parlato" arriva anche nel reparto di Oncologia del Maggiore

I più letti della settimana

  • Novara, boato in centro: scoppia un frigorifero in una gelateria

  • Incidente a Novara: si ribalta in pieno centro a Pernate

  • Ghemme, punto da un insetto: tenta di salvarsi ma muore il giorno dopo

  • Scontro tra due auto sulla Provinciale, una non si ferma e l'altra si schianta contro il guard rail

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 13 e 14 luglio

  • Incidente stradale a Romagnano: auto contro moto, sei feriti

Torna su
NovaraToday è in caricamento