Caso Giordano: in aula i vigili negano di aver fatto favoritismi al Coccia

Con l'ex sindaco ed ex assessore regionale alla sbarra altre 16 persone. Uno dei nodi sono le irregolarità, mai sanzionate, del bar Coccia

Secondo quanto hanno dichiarato alcuni agenti della polizia municipale in tribunale non ci sarebbero stati favoritismi per coprire le irregolarità del bar Coccia.

La vicenda è uno filoni principali del processo all'ex sindaco ed ex assessore regionale Massimo Giordano, che deve rispondere di numerose accuse. La vicenda giudiziaria era partita proprio dal bar Coccia e da una semplice denuncia per schiamazzi

Con lui alla sbarra altri 16 imputati, tutte personalità di spicco della vita politica e imprenditoriale cittadina. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Le Frecce Tricolori su Novara: il decollo da Cameri della pattuglia acrobatica

  • Incidente a Mandello, perde il controllo del suv e si incastra in un canale

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • Incidente a Novara, schianto fra due auto in corso della Vittoria: ragazza incastrata tra le lamiere

Torna su
NovaraToday è in caricamento