Città della Salute, via libera della giunta regionale: il nuovo ospedale di Novara si farà

Approvata la proposta di legge per il finanziamento della nuova struttura

Approvata dalla giunta regionale del Piemonte la proposta di legge per il finanziamento della nuova Città della Salute e della Scienza di Novara. 

“Sono soddisfatto perché l’incontro avuto il 31 ottobre con il governatore Cirio e con l’assessore Icardi ha dato i risultati sperati - ha detto il sindaco Alessandro Canelli - Il Governatore si era preso l’impegno di portare entro pochi giorni la delibera della Città della Salute e della Scienza di Novara in Giunta, e così ha fatto. Lo ringrazio a nome di un territorio che da anni aspetta che si realizzi il nuovo ospedale, territorio che non può più attendere tentennamenti di alcun genere. Per questo motivo, auspico che nel più breve tempo possibile vengano calendarizzata la commissione competente e il conseguente consiglio regionale per l’approvazione della legge, ultimo step per il via libera definitivo alla pubblicazione del bando per la realizzazione dell’opera. Oltre che con la Regione, sono in costante contatto anche con il Ministero e con la direzione dell’ospedale per fare sì che non vi siano più intoppi nelle procedure necessarie finalizzate all’interesse del nostro territorio”.

Il partenariato pubblico-privato

Il progetto di legge, di tre articoli, stabilisce che, sulla base del contratto di partenariato pubblico-privato che prevede il pagamento di un canone annuo, anche frazionato, a carico all’azienda sanitaria ospedaliera di Novara, la giunta regionale è autorizzata a stanziare un importo pari al valore del canone che scade nell’esercizio, per garantire la regolare esecuzione del contratto da parte dell’azienda. 

Il valore annuo stanziato non può eccedere l’importo di 20 milioni di euro: attualmente è stimato in 18,5 milioni per 26 anni. Dalla legge non derivano oneri aggiuntivi a carico del bilancio regionale in quanto la copertura è garantita dalle risorse del Fondo sanitario indistinto assegnate annualmente alla Regione.

Il progetto della Città della Salute

La Città della Salute occuperà un'area totale di 172mila metri quadrati in viale Piazza D'Armi, per un totale di 711 posti letto. Ci saranno quattro padiglioni a forma di "L", uniti fra di loro da un lungo corridoio con il tetto a vetro, che ospiteranno i reparti, con il pronto soccorso al piano seminterrato, il Cup al piano terra insieme gli ambulatori e gli spazi commerciali.
 

Nuovo ospedale - Una delle stanze-2
 

Al primo piano ci saranno 18 sale operatorie e la terapia intensiva, mentre al secondo piano le camere per i degenti. Collegata si troverà una struttura ellittica, che ospiterà l'area di "cura della mamma e del bambino" con ambulatori ginecologici e day hospital pediatrico e ostetrico, per un totale di 48 letti. Due edifici separati invece per le attività di alta tecnologia, per le aree direzionali e le aule universitarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Bellinzago, trovata morta in casa da oltre dieci giorni: 20 cani senza cibo e cure

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 7 e 8 dicembre

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

Torna su
NovaraToday è in caricamento