Nebbiuno, sorpreso a coltivare una piantagione di "maria": nei guai 48enne

L'uomo stava "accudendo" le sue piante in un campo quando è stato sorpreso dai carabinieri

Le piante sequestrate dai carabinieri mercoledì 20

Erano alte quasi due metri le piante di marijuana che stava coltivando un 48enne di Nebbiuno quando è stato sorpreso dai militari.

F.G., cittadino italiano già noto alle forze dell'ordine, si trovava ieri, mercoledì 20 settembre, in un campo di sua proprietà ad accudire le sue 43 piante di "maria" quando sono intervenuti i militari della stazione di Lesa. Lui è stato arrestato con le accuse di produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti mentre le piante, dopo le analisi per stabilire il contenuto di principio attivo (thc) presente, verranno distrutte. I carabinieri stanno svolgendo accertamenti per scoprire se e dove la marijuana era destinata alla vendita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achref travolto da una moto mentre era in bicicletta

  • Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

Torna su
NovaraToday è in caricamento