Aggressione al titolare di un night club: condannato anche il terzo assalitore

Mario Gjoni, che con Pieter e Mark Gjoni è finito in manette per tentato omicidio, è stato condannato a cinque anni e 2 mesi di reclusione. L'aggressione era avvenuta a Gionzana nel marzo del 2015. I tre erano stati arrestati dalla polizia poco dopo

Immagine di repertorio

E' stato condannato a cinque anni e due mesi di reclusione Mario Gjoni, uno dei tre assalitori che nella notte tra il 4 e il 5 marzo di due anni fa aggredirono il titolare del night club di Gionzana, frazione di Novara.

L'uomo, di nazionalità albanese, era stato arrestato dalla polizia qualche giorno dopo e accusato di tentato omicidio. Con lui finirono in manette, per lo stesso reato, anche due suoi connazionali, Pieter e Mark Gjoni, che nel gennaio del 2016 patteggiarono le loro condanne: tre anni e 10 mesi per il primo e tre anni e quattro mesi per il secondo.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini condotte dalla Squadra mobile di Novara, l’aggressione al titolare del Lulu Club, 36enne anche lui di nazionalità albanese, sarebbe stata pianificata a seguito di un banale diverbio e portata a termine con estrema determinazione e crudeltà, nonché in modo insidioso proprio al fine di mettere la vittima in condizione di non potersi difendere.

Subito dopo l’aggressione, i tre erano fuggiti dal territorio novarese per rifugiarsi in un appartamento di San Lazzaro di Savena (Bologna), dove sono stati poi arrestati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Lo stadio di Novara set cinematografico per un giorno: si cercano comparse

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Tragedia a Castelletto: muore investito dal camion della nettezza urbana

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • E' un rifugiato politico l'uomo che vagava a piedi con un coltello sulla A4: arrestato dopo 24 ore di ricerche

Torna su
NovaraToday è in caricamento