Consiglio comunale Novara: assemblea convocata per il 7 marzo

Tra i punti all'ordine del giorno anche la moratoria cittadina della pubblicità lesiva della dignità della donna. Durante la seduta si parlerà anche del futuro della base dell'elisoccorso novarese

Sarà un'altra lunga e importante seduta, quella in programma per mercoledì 7 marzo a Palazzo Cabrino.

Il Consiglio comunale di Novara torna infatti a riunirsi per discutere anche di donne e del futuro della base novarese dell'elisoccorso del 118.

Tra i punti all'ordine del giorno, ci sono proprio la moratoria cittadina della pubblicità lesiva della dignità della donna e una mozione relativa al riassetto organizzativo del Quadrante dell'elissorso del 118 Biella-Novara-Vco-Vercelli.

Durante l'assemblea saranno inoltre discussi: l'approvazione del regolamento per l’acquisizione di forniture e servizi e per l’esecuzione di lavori in economia; l'adozione della variante normativa di adeguamento del Piano regolatore generale vigente, relativa alla disciplina dell’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande; l'adozione della mozione sulla convocazione della Consulta dello sport del Comune di Novara in forma
plenaria ogni due mesi; la mozione sulle riprese delle sedute del consiglio comunale, delle commissioni consiliari e di ogni altro incontro istituzionale pubblico e messa a disposizone delle registrazioni sul sito web del Comune.

I consiglieri comunali dovranno decidere anche in merito alla mozione relativa al Centro Anziani Agona, alla riqualificazione di via Verbano nel quartiere di Veveri, alle proposte per il miglioramento della gestione dei rifiuti solidi urbani della città di Novara, alla sicurezza nei parchi cittadini, alla mozione per la difesa del territorio naturale del Comune di Novara e per la perennizzazione delle aree agricole, e alla mozione "Facciamo la pace a scuola".

Saranno, infine, trattati anche i punti relativi al patto di convivenza e legalità con i cittadini Rom dell'area attrezzata di Agognate, alla mozione per la riduzione, il riuso e il massimo riciclo dei materiali post consumo all’interno del Comune di Novara, alla mozione sulla sensibilizzazione della cittadinanza sui temi del disagio psichico, alla mozione denominata "Politiche tariffarie" e alla richiesta di cancellazione dell’obbligo di trasferimento delle disponibilità liquide del Comune alla Tesoreria statale.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in montagna: novarese precipita e muore

  • Festa fra studenti in un locale al Ticino si trasforma in una lite

  • Incidente in montagna, è Maurizio Bruschi il novarese precipitato durante un'escursione

  • Tragedia a Novara, si sente male al funerale del marito: morta 84enne

  • Arona, sul Lago Maggiore tornano le Frecce Tricolori

  • Dopo Sanremo, Bugo: c'è chi propone la cittadinanza onoraria

Torna su
NovaraToday è in caricamento