Controlli antiterrorismo, fermato un cittadino palestinese: era "a rischio radicalizzazione"

L'uomo, fermato dalla polizia a Novara, era sotto il controllo della Digos di più Questure

Foto di archivio

Fermato dalla polizia perchè sospettato di essere un possibile terrorista, sarà espulso. E' successo nei giorni scorsi a Novara, durante alcuni controlli antiterrorismo messi in atto dalla Questura in città.

Protagonista della vicenda, un cittadino palestinese senza fissa dimora. L'uomo è stato fermato dalle Volanti insieme ad un'altra persona. Dai successivi accertamenti, è emerso che aveva diversi precedenti penali sul territorio italiano per reati comuni e che era sotto il controllo della Digos di diverse Questure perchè segnalato come "possibile obiettivo di radicalizzazione islamica". Non solo, l'uomo era anche già stato espulso.

Per questi motivi, il questore di Novara ha disposto l'accompagnamento presso il Cie di Torino (il Centro di identificazione ed espulsione), per gli ulteriori accertamenti ed il successivo accompagnamento alla frontiera.

Potrebbe interessarti

  • Quando e perchè cambiare le lenzuola

  • Novara, nuovi trattamenti endoscopici mini-invasivi per l'obesità al Maggiore

  • 5 rimedi naturali per allontanare le formiche da casa

  • La ciliegia: il frutto benefico per salute e bellezza

I più letti della settimana

  • Bogogno, schianto fra auto e moto: gravissimo il centauro

  • Novara, rissa in pieno centro fra un gruppo di ragazzi

  • Cannobio, si trancia un dito mentre sta lavorando al supermercato

  • Druogno, incidente mortale: vittima un pensionato investito da un'auto

  • Novara, entra in un negozio del centro ed esce senza pagare: bloccato dalla titolare

  • Verbania, 46enne ferito al collo per strada: è gravissimo

Torna su
NovaraToday è in caricamento