Coronavirus, 11 nuovi decessi in Piemonte: oltre 2mila i casi positivi

159 i casi registrati in provincia di Novara, 76 nel Vco. Il bollettino della Regione

La tenda della Croce Rossa all'ospedale Maggiore di Novara

Sono 2063 le persone finora risultate positive al "Coronavirus Covid-19" in Piemonte. A comunicarlo, la Regione nel bollettino di aggiornamento delle 19,30 di oggi, martedì 17 marzo,

Territorialmente i casi sono così suddivisi: 342 in provincia di Alessandria, 93 in provincia di Asti, 96 in provincia di Biella, 134 in provincia di Cuneo, 159 in provincia di Novara, 904 in provincia di Torino, 113 in provincia di Vercelli, 76 nel Vco, 46 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi.

I restanti 100 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 226. I tamponi finora eseguiti sono 6872, di cui 4.499 risultati negativi.

Coronavirus, in Piemonte sono 529 i nuovi operatori sanitari

Undici i nuovi decessi

Sono in tutto 23 i decessi di persone positive al test del "Coronavirus Covid-19" registrati oggi in Piemonte. Ai 12 comunicati nella mattinata di oggi, martedì 17 marzo, se ne sono aggiunti altri 11.

Il totale complessivo è ora di 144 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 56 ad Alessandria, 5 ad Asti, 20 a Biella, 7 a Cuneo, 14 a Novara, 25 a Torino, 10 a Vercelli, 6 nel Verbano-Cusio-Ossola, 1 residente fuori regione (ma deceduto in Piemonte). Il 69% sono uomini e il 31% donne. L’età media è di 80 anni.

Coronavirus, ad Arona nasce l'unità sperimentale per visitare i pazienti con i sintomi

La situazione all'ospedale di Novara

Secondo il bollettino del Maggiore, nella giornata di oggi, martedì 17 marzo, c’è stato un nuovo decesso, un novarese classe 1944, mentre quattro persone dimesse a domicilio. Complessivamente, fino ad ora, a Novara si sono registrati 16 decessi e 16 dimissioni.

Le persone al momento ricoverate sono 99, di cui: 33 di Novara; 57 della provincia di Novara; 4 della provincia di Alessandria; 1 della provincia di Biella; 2 della provincia di Vercelli; 2 della Lombardia.

Dei 99, 15 sono in terapia intensiva (5 di Novara, 6 della provincia di Novara, 3 della provincia di Alessandria e 1 della provincia di Biella) e altre 8 in subintensiva.

Nell’ambito della riorganizzazione per creare ulteriori posti letto in terapia intensiva e subintensiva, dal Maggiore fanno sapere che a ore saranno disponibili altri 4 posti di terapia intensiva e 6 di subintensiva.

Coronavirus, la Regione nomina un commissario straordinario

La situazione nel Vco

Secondo quanto comunicato dall'Asl Vco, al momento i soggetti in sorveglianza attiva sono 216, mentre per circa 164 tamponi si è ancora in attesa dell'esito. Complessivamente i tamponi eseguiti nella provincia di Verbania sia al domicilio sia in ospedale di cui si conosce l'esito sono 205 di cui 66 positivi e 139 negativi.

A livello ospedaliero, invece, il numero degli accessi in pronto soccorso si è significativamente contratto. Nel periodo tra il 25 febbraio e l'11 marzo gli accessi al Dea delll'ospedale Castelli di Verbania e del San Biagio di Domdossola e al Punto di primo intervento del Coq di Omegna sono stati 1804 contro i 2.869 del 2019 (con una riduzione di circa il 35%).

I ricoverati con diagnosi accertata di infezione da Covid-19 sono ad oggi: 29 al Castelli distribuiti a seconda della complessità nei reparti di Malattie infettive, Medicina interna e Rianimazione. A questi 29 pazienti con diagnosi accertata vanno aggiunti altri 15 pazienti con diagnosi Covid sospetta ed in attesa dell'esito del tampone. All'ospedale San Biagio sono attualmente ricoverati 16 pazienti con diagnosi Covid sospetta e in attesa di conferma.

Anche l'ospedale di Omegna è entrato nella rete ospedaliera per far fronte all'emergenza Covid regionale, in particolare il Coq ospita su disposizione dell'Unità di Crisi 28 pazienti con diagnosi accertata di Covid-19, provenienti da altri ospedali della regione, e ha ricoverato presso un altra area di degenza 7 pazienti residenti nel Vco con tampone positivo ed altri 8 con diagnosi in corso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall'Asl Vco fanno inoltre sapere che 7 medici di grande esperienza del nostro territorio, in particolare 4 ex dipendenti in quiescenza dell'Asl, hanno offerto la propria disponibilità ad entrare negli organici degli ospedali per collaborare con i colleghi nel far fronte a questa emergenza eccezionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

Torna su
NovaraToday è in caricamento