Rimborsopoli, condannati Cota e Giordano per le "mutande verdi"

I novaresi sono stati condannati in secondo grado

Un anno e sette mesi per Cota, un anno e sei mesi per Giordano. Sono queste le principali condanne del secondo grado del processo sulla "Rimborsopoli" piemontese.

Dopo l'assoluzione in primo grado, ora l'ex presidente della regione Roberto Cota è stato condannato a più di un anno e mezzo di reclusione per circa 11mila euro di rimborsi non giustificati, tra cui figuravano diverse voci particolari, come le mutande verde Lega o un tagliaerba. Anche l'ex sindaco e assessore regionale Massimo Giordano ha avuto una condanna simile, un anno e sei mesi, come pure il consigliere novarese di Forza Italia Girolamo La Rocca. 

Il processo sulla "Rimborsopoli" piemontese ha portato alla sbarra con Cota e Giordano altre 23 persone, che sono state tutte condannate. I legali hanno già annunciato il ricorso in Cassazione. 

Potrebbe interessarti

  • Aperitivo a Novara: 6 locali da non perdere

  • Borgomanero, Mauro Porta nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia

  • L'Ordine dei medici contro la "fuga" all'estero dei giovani dottori

  • Novara, il "libro parlato" arriva anche nel reparto di Oncologia del Maggiore

I più letti della settimana

  • Novara, boato in centro: scoppia un frigorifero in una gelateria

  • Incidente a Novara: si ribalta in pieno centro a Pernate

  • Ghemme, punto da un insetto: tenta di salvarsi ma muore il giorno dopo

  • Scontro tra due auto sulla Provinciale, una non si ferma e l'altra si schianta contro il guard rail

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 13 e 14 luglio

  • Incidente stradale a Romagnano: auto contro moto, sei feriti

Torna su
NovaraToday è in caricamento