Novara, carabinieri forestali intervengono per un incendio di rifiuti e scoprono una discarica abusiva

I militari sono risaliti agli autori degli abbandoni e li hanno denunciati

Alle periferia di Novara qualcuno stava bruciando rifiuti all'interno di un bidone di lamiera e in parte sul terreno: i carabinieri forestali hanno così scoperto una discarica abusiva.

I militari della stazione di Borgolavezzaro sono intervenuti a seguito di una segnalazione. Dopo aver allertato i vigili del fuoco per spegnere le fiamme i carabinieri hanno denunciato gli autori del rogo, due cittadini marocchini. Nella zona però c'erano molti rifiuti sparsi: rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione, rifiuti ferrosi, in legno, plastica e vetro. Dopo aver svolto le indagini i militari sono riusciti a risalire all'autore degli abbandoni, un cittadino italiano, che è stato a sua volta denunciato. L'area è stata sequestrata, per verificare se ci siano state contaminazioni del suolo. Dai primi accertamenti condotti non sono emerse situazioni di grave criticità ambientale né evidenti pericoli per la salute pubblica. Gli autori dei fatti, in caso di riconosciuta responsabilità, saranno chiamati a rispondere della rimozione dei rifiuti. Inoltre, se sarà accertata anche la contaminazione del suolo, dovranno provvedere, a proprie spese, alla bonifica dell’area.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire il box doccia

  • La ciliegia: il frutto benefico per salute e bellezza

  • I farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • SOS Matrimonio: come vestirsi e cosa non indossare

I più letti della settimana

  • Incidente a Novara, perdono il controllo dell'auto e finiscono nella risaia

  • Novara, cede una grata in cortile: bimbo di cinque anni cade nel vuoto

  • Colpo da 20mila euro in banca, poi lo shopping a Novara: arrestato 21enne

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 15 e 16 giugno

  • Incidente a Prato Sesia, schianto fra auto e moto: ferito il centauro

  • Lite in strada a Novara: 23enne colpisce coetaneo alla testa con una catena, arrestato

Torna su
NovaraToday è in caricamento