Maggiore, un nuovo strumento per Pediatria grazie al sostegno del Leo Club

La struttura complessa diretta dal professor Gianni Bona ha infatti acquisito lo Spacelab Holter, un sistema per la pressione arteriosa ambulatoriale

Grazie al sostegno economico del Leo Club la struttura complessa di Pediatria del Maggiore, diretta dal professor Gianni Bona, può contare da oggi su un nuovo importante strumento. Si tratta dello Spacelab holter, un sistema per la pressione arteriosa ambulatoriale, acquistato grazie alla donazione del Club presieduto da Costanza Farrauto, che con una serie di eventi è riuscito a raccogliere i fondi necessari all'acquisto del macchinario.

Compatto e leggero, lo strumento è confortevole e adattabile ai pazienti pediatrici; serve a misurare la pressione arteriosa (sistolica, distolica e media) e la frequenza cardiaca nell'arco di 24 o 48 ore, o anche per un periodo più lungo. E' uno strumento che si utilizza in ospedale, ma anche a casa. Non richiede l'uso di elettrodi toracici o il microfono; il monitor riduce i costi operativi e aumenta il comfort dei piccoli pazienti e l'attendibilità della misurazione. Una funzione di telecomunicazione consente, inoltre, la programmazione ed il recupero dei dati a distanza. L'orologio in tempo reale, infine, facilita le annotazioni sul diario.

"Ringraziamo il Leo Club - ha detto il professor Bona - per questa importante donazione e per l'attenzione che ha, e ha avuto, per il nostro reparto. Un'attenzione che assume un'importanza ancora maggiore perchè arriva da un gruppo di ragazzi, di giovani, che rappresentano un esempio virtuoso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Trecate: muore travolto dal treno

  • Novara, uomo trovato morto su una panchina

  • Incidente a Novara: schianto tra due auto all'incrocio, un ferito

  • San Gaudenzio e il miracolo delle rose

  • Novara, il bimbo ha fretta di nascere: mamma partorisce in ambulanza

  • La ricetta del Pane di San Gaudenzio

Torna su
NovaraToday è in caricamento