Esami della patente con l'auricolare, in 19 a processo

La truffa è stata scoperta dalla polizia stradale dopo alcune segnalazioni

Un auricolare nascosto e il gioco è fatto: è così che numerosi candidati hanno passato l'esame di teoria della patente alla Motorizzazione di Novara.

Il sistema, scoperto dalla polizia stradale nel luglio del 2013 dopo alcune segnalazioni, era semplice: il candidato stava nell'aula e leggeva le domande dei quiz tenendo nell'orecchio un auricolare bluetooth, mentre dall'esterno i "suggeritori", che si facevano profumatamente pagare, comunicavano le risposte attraverso il cellulare. I "suggeritori", tutti di origine indiana e pakistana, chiedevano cifre comprese tra gli 800 e i 2500 per aiutare i propri connazionali superare l'esame di teoria. Ora gli imputati, 19 in tutto, rischiano pene comprese tra 1 e 3 anni. 

Potrebbe interessarti

  • Ospedale Maggiore, ostetricia e ginecologia al vertice della classifica regionale

  • Borgomanero, Mauro Porta nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia

  • Come pulire ed igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Come realizzare un barbecue in muratura

I più letti della settimana

  • Piscine a Novara: tutte le tariffe e gli orari dell'estate 2019

  • Verbania: la avvisano della morte del padre, si sente male e muore anche lei

  • Ritrovato a Galliate il geometra scomparso da lunedì: sta bene

  • Incidente a Novara: si ribalta in pieno centro a Pernate

  • Borgomanero, azienda evade oltre un milione di euro: scoperti anche 15 lavoratori in nero

  • Geometra scomparso a Bellinzago: l'appello della famiglia

Torna su
NovaraToday è in caricamento